In Questo Articolo:

In una notizia non tanto eccezionale, un nuovo sondaggio pubblicato dal nuovo rapporto "Women in Leadership: Tackling Corporate Culture from the Top" della Fondazione Rockefeller, un americano su quattro ritiene che il viaggio nel tempo avverrà prima che metà delle aziende di Fortune 500 si dirigano dalle donne Ahia.

Anche se le donne costituiscono il 47% della forza lavoro negli Stati Uniti, solo il 6% delle aziende di Fortune 500 hanno donne CEO - e quel numero è rimasto lo stesso dal 1955.

La storia non è l'unica ragione per cui le persone non vedono questi cambiamenti accadere nel prossimo futuro. Il 65% delle persone intervistate sembra ritenere che l'atteggiamento degli uomini nelle posizioni di leadership sia un ostacolo al progresso delle donne sul posto di lavoro. Inoltre, il 90% delle donne afferma che l'atteggiamento degli uomini in tutta l'azienda ha un impatto sulla possibilità che le donne salgano al vertice; solo il 49% degli uomini era d'accordo.

Ulteriori ricerche indicano che il 91% degli uomini ritiene che le donne qualificate come uomini siano leader professioniste, ma che il 75% degli intervistati ritiene anche che ci sia una percezione pervasiva che le donne metteranno la famiglia al di sopra della carriera.

Al momento, ci sono 32 CEO di sesso femminile in Fortune 500, e mentre è sempre alto, il numero è ancora del 6,4%. Quindi il viaggio nel tempo arriverà prima che il crollo sia 50/50? Speriamo sicuramente di no.


Video: Sheryl WuDunn: Our century's greatest injustice