In Questo Articolo:

Piani 401k sono creati e gestiti dai datori di lavoro per aiutare i propri dipendenti a risparmiare per la pensione. Questi piani offrono la possibilità di fornire contributi anticipati e consentire ai datori di lavoro di contribuire per conto dei propri dipendenti. L'Internal Revenue Service stabilisce le regole per quando i titolari di conti possono prelevare denaro dai loro piani 401k e come tali prelievi sono tassati e penalizzati.

Regole di ritiro dalla pensione 401k: regole

I piani 401k investono denaro per la pensione.

Quando possono essere prelevati i soldi?

Le regole dell'IRS consentono solo distribuzioni da piani 401k in circostanze limitate, a differenza delle IRA che consentono di prelevare in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo, sebbene possano essere soggette a ulteriori tasse e sanzioni. Il denaro può essere prelevato da un piano 401k se il titolare del conto muore, subisce una disabilità permanente, lascia la società, il piano è terminato e non sostituito da un altro piano da parte del datore di lavoro, il titolare dell'account gira 59 1/2 o ha un stenti. Non tutti i prelievi autorizzati sono prelievi qualificati. Se si prelevano soldi prima dei 59 anni e mezzo, si dovrà pagare una penalità di ritiro anticipato del 10%, a meno che non si abbia una disabilità permanente o si sia lasciato un impiego dopo aver compiuto 55 anni.

Prelievi

I piani 401k sono consentiti dai regolamenti IRS per consentire i prelievi in ​​caso di difficoltà finanziarie. Un disagio finanziario si verifica quando un bisogno finanziario immediato del titolare del conto non può essere soddisfatto da altre risorse finanziarie. Ad esempio, l'acquisto di una TV a schermo piatto di solito non si qualifica mentre il pagamento delle spese mediche normalmente conta. Altri esempi gli elenchi IRS come probabili qualifiche includono pagare le tasse scolastiche per le spese universitarie, l'acquisto di una casa, evitare lo sgombero o coprire le spese funerarie. Questi prelievi sono limitati all'importo delle sofferenze più le imposte sul reddito e la penalità di ritiro anticipato del 10% sul ritiro di difficoltà.

Tasse e sanzioni

I prelievi qualificati dai piani 401k devono essere inclusi nel reddito imponibile del titolare del conto durante l'anno in cui viene prelevato il prelievo. L'importo viene quindi tassato come qualsiasi altro reddito quell'anno. Per segnalare il reddito, i contribuenti riceveranno un modulo 1099-R per documentare il ritiro e dovranno utilizzare il modulo 1040 o 1040A per presentare le tasse. Se viene prelevato un prelievo non qualificato, compreso un prelievo di disagio, una penalità del 10% si applica al prelievo in aggiunta a qualsiasi imposta sul reddito dovuta. Per documentare questa penalità, i contribuenti devono utilizzare il modulo 5329 e presentare le tasse utilizzando il modulo 1040.


Video: Wealth and Power in America: Social Class, Income Distribution, Finance and the American Dream