In Questo Articolo:

L'Internal Revenue Service consente, ma non richiede, che i piani pensionistici 403 (b) offrano prelievi di disagio. Il datore di lavoro decide se tali ritiri sono consentiti. Inoltre, un datore di lavoro non solo ha il diritto di seguire le linee guida IRS o stabilire altri criteri per definire ciò che costituisce un disagio finanziario, ma anche di decidere se limitare l'importo e il tipo di fondi disponibili per la distribuzione. Tuttavia, i piani 403 (b) che offrono l'opzione devono seguire le linee guida IRS.

Stetoscopio

Una distribuzione di difficoltà 403 (b) è limitata alla quantità richiesta per soddisfare le necessità finanziarie.

Parametri di difficoltà dell'IRS

Sebbene un datore di lavoro abbia un ampio margine di manovra nella creazione di un piano di recesso per le difficoltà scritte, tutti i piani devono seguire due importanti linee guida IRS. La prima linea guida dice che ci deve essere un "bisogno finanziario immediato e pesante", e il secondo dice che l'ammontare del prelievo può essere solo una somma necessaria per soddisfare il fabbisogno finanziario e pagare eventuali tasse o penali derivanti dalla distribuzione delle difficoltà.

Esigenze finanziarie comuni

L'IRS delinea sei comuni bisogni finanziari immediati e pesanti che la maggior parte dei datori di lavoro usa come criteri di ammissibilità in un piano di ritiro difficile. Queste spese, che possono riguardare te, il tuo coniuge e i figli a carico, includono:

  • Spese per cure mediche
  • Costi direttamente correlati all'acquisto di una casa
  • Spese di istruzione post-secondaria in scadenza entro i prossimi 12 mesi
  • Pagamenti necessari per evitare sfratti o pignoramenti
  • Spese funerarie
  • Alcune spese di riparazione a casa

Limitazioni comuni

Un datore di lavoro ha il diritto di limitare l'importo in dollari di un prelievo di disagio finanziario, anche se il suo fabbisogno soddisfa tutte le altre linee guida sull'idoneità. Ad esempio, un datore di lavoro può limitare un prelievo a un massimo di $ 5,000, anche se $ 8.000 sono necessari per soddisfare il bisogno immediato. Inoltre, anche se la maggior parte dei datori di lavoro non apporta contributi di congruità ai piani 403 (b), quelli che lo fanno possono rendere ineleggibili i contributi di abbinamento come parte di un ritiro di difficoltà. Se hai contribuito $ 10.000 e il tuo datore di lavoro ha contribuito $ 3,000, l'importo massimo disponibile sarebbe $ 10.000.

Tasse e sanzioni

Un ritiro di difficoltà 403 (b) è soggetto alle stesse tasse e sanzioni che l'IRS impone ai ritiri anticipati da altri piani pensionistici qualificati. Se prelevi denaro prima di compiere 59 anni e mezzo di età, l'IRS impone una penalità aggiuntiva del 10% oltre a incorrere in una tassa sul reddito per la distribuzione al tasso corrente. Ad esempio, se il soddisfacimento delle proprie difficoltà finanziarie richiede $ 10.000 e si è attualmente in una fascia di imposta del 25%, si incorre in una fattura fiscale di $ 3,500. Il tuo datore di lavoro ha la possibilità di permetterti di prelevare $ 13.500 per soddisfare sia le necessità finanziarie che le tasse.


Video: