In Questo Articolo:

Il credito al consumo consente alle persone di acquistare immediatamente beni e servizi e di rimborsare i costi nel tempo. Offre ai consumatori flessibilità nella spesa e, in alcuni casi, vantaggi e benefici. Tuttavia, il credito al consumo può anche indurre alcuni a spendere oltre i propri mezzi.

Pro: flessibilità finanziaria

Il principale vantaggio del credito al consumo è la flessibilità finanziaria che consente. Nei giorni precedenti l'accesso diffuso alle carte di credito e altre opzioni di prestito al consumo, le persone dovevano spesso risparmiare anni per effettuare acquisti importanti. Se la tua auto si guasta o hai bisogno di un nuovo frigorifero, potrebbe ostacolare la tua capacità di sbarcare il lunario. Il credito consente ai consumatori di ripartire i costi maggiori nel corso di mesi o anni, in modo che non debbano scegliere tra l'acquisto di una nuova trasmissione e il mettere il cibo sul tavolo.

La flessibilità fornita dal credito consente inoltre ai consumatori di effettuare investimenti più tempestivi. Se la tua casa ha bisogno di riparazioni sul tetto, ad esempio, l'accesso al credito ti consente di pagare immediatamente. Senza credito si potrebbe dover mettere da parte i soldi per mesi per completare le riparazioni. Nel frattempo, le perdite potrebbero causare ancora più danni alla tua casa.

Con: Temptation to Overspend

L'accesso al credito facilita il pagamento delle esigenze di base e copre le spese di emergenza, ma semplifica anche l'acquisto di prodotti costosi volere ma no bisogno. Gli psicologi hanno scoperto che le persone spesso usano il credito incautamente a causa di impulsi umani naturali. Manoj Thomas della Cornell University, ad esempio, ha studiato le abitudini di acquisto di generi alimentari di 1.000 famiglie per sei mesi. Scoprì che i consumatori che pagavano con le carte di credito erano più impulsivi nei loro acquisti, caricando le loro carte con acquisti di cibo spazzatura e spendendo più frivoli. Thomas e i suoi colleghi hanno sostenuto che ciò era dovuto al fatto che gli acquirenti di carte di credito sentivano meno "pena di pagamento" rispetto a chi pagava in contanti. Gli acquirenti di contante hanno capito che stavano spendendo denaro su un livello più tangibile, e questo sentimento ha moderato le loro spese.

In un altro studio, i ricercatori dell'Università di Hong Kong e dell'Università del Colorado hanno scoperto che le carte di credito con limiti elevati modificano il quadro di riferimento delle persone per giudicare i costi. I consumatori con alti limiti di credito, sostengono i ricercatori, tendono a immaginare che i loro guadagni a vita saranno molto alti, quindi spenderanno più liberamente. Quelli con limiti di credito più bassi o senza stima del credito, i loro guadagni durante la vita saranno più bassi, quindi tendono a spendere meno. Un pasto da $ 10 in un ristorante sembra costoso rispetto ai $ 20 nel tuo portafoglio, ma è economico rispetto a una carta di credito con un limite di $ 5.000.

Il problema con spese eccessive è quello lascia i consumatori impantanati nel debito ad alto interesse che può costare un sacco di soldi a lungo termine.

Pro: vantaggi e ricompense

I consumatori possono guadagnare notevoli benefici utilizzando il credito se lo usano con saggezza. Molti grandi magazzini e concessionari auto offrono ai loro clienti opzioni di finanziamento vantaggiose, tra cui pagamenti posticipati e bassi tassi di interesse. Le carte di credito spesso premiano i titolari di carte con offerte di rimborso, miglia di passeggeri frequenti e punti premio. Per i consumatori che resistono alla tentazione di spendere e pagare i loro conti di credito ogni mese, questi benefici e premi ammontano a denaro gratuito. Ad esempio, una carta di credito che guadagna miglia frequenti per il volantino potrebbe finire per comprarti una vacanza gratuita. Ma se rimani indietro sui pagamenti con carta di credito, pagherai molto più in interessi di quanto valgano i premi.

Con: pagamenti di interessi e penali

I tassi di interesse sul credito al consumo sono spesso incredibilmente alti e possono costringere i consumatori a rimborsare più volte il valore iniziale dei loro acquisti. Il tasso di interesse medio annuo sulle carte di credito negli Stati Uniti ha toccato il 21% nel 2014 - più di cinque volte superiore al tasso di interesse tipico su un mutuo a 30 anni, che si aggira attorno al 4%. L'acquisto di una carta di credito di $ 1.000 pagato per tre anni a un tasso d'interesse del 21 percento ha comportato un costo di quasi $ 1.400.


Video: Come orientarsi nel mondo del credito al consumo (Daniele Marazzina)