In Questo Articolo:

L'indice di redditività è facilmente comprensibile per le persone con conoscenze di base in ambito finanziario, perché utilizza una semplice formula di divisione. Il calcolo dell'indice di redditività richiede solo il valore dell'investimento iniziale e il valore attuale dei flussi di cassa. La decisione di intraprendere o rifiutare un progetto dipende dal fatto che l'indice di redditività sia maggiore o minore di 1.

Facile da capire

Valore temporale

Passo

Il calcolo del valore attuale dei flussi di cassa comporta l'attualizzazione dei flussi di cassa per i costi opportunità. Questo tiene in considerazione il valore temporale del denaro. Un dollaro è più prezioso ora che in futuro perché può essere investito per guadagnare interesse. Anche il valore monetario è influenzato dall'inflazione nel tempo, pertanto è importante considerare il valore temporale al fine di realizzare investimenti redditizi.

Confronti errati

Passo

Uno dei principali svantaggi dell'indice di redditività è che può portare a decisioni errate quando si confrontano progetti mutuamente esclusivi. Questi sono un insieme di progetti per i quali al massimo uno sarà accettato, il più proficuo. Le decisioni prese sull'indice di redditività non mostrano quale dei progetti che si escludono a vicenda ha una durata di ritorno più breve. Questo porta a scegliere un progetto con una durata di ritorno più lunga.

Stima del costo del capitale

Passo

L'indice di redditività richiede a un investitore di stimare il costo del capitale per calcolarlo. Le stime possono essere di parte e quindi essere imprecise. Non esiste una procedura sistematica per determinare il costo del capitale di un progetto. Le stime si basano su ipotesi che possono differire tra gli investitori. Ciò può portare a decisioni incoerenti quando le ipotesi non sono valide in futuro.


Video: Pillole di Finanza Gli indici economico finanziari