In Questo Articolo:

Siamo solo all'inizio di un'età d'oro di oratori intelligenti. Non è ancora chiaro come prodotti come Alexa, Google Home e Siri di Apple cambieranno il modo in cui interagiamo con tecnologia e servizi. Gli individui hanno aperto la strada a casa, ma ora l'industria alberghiera sta entrando in gioco.

Marriott International e Amazon hanno annunciato questa settimana che gli ospiti di 10 hotel Marriott negli Stati Uniti saranno presto in grado di utilizzare Alexa per Hospitality, un oratore intelligente in camera. Puoi semplicemente chiedere al dispositivo una serie di attività o esperienze, dall'apprendimento quando la piscina è aperta fino al check-out. Inoltre, gli ospiti saranno anche in grado di collegare i propri account Amazon all'Alexa dell'hotel per accedere a tutti i loro media e impostazioni preferiti basati su cloud.

I difensori della privacy, naturalmente, hanno da tempo lanciato l'allarme sui dispositivi di ascolto aziendali in spazi precedentemente privati. Marriott e Amazon insistono entrambi sul fatto che hanno preso misure per proteggere gli ospiti dell'hotel, sia all'interno che all'esterno. Qualsiasi camera Alexa verrà disattivata quando arriveranno nuovi ospiti e funzioneranno solo sul wi-fi dell'hotel. Tutti i dati vocali verranno eliminati ogni giorno e mai condivisi con l'hotel stesso.

Stiamo già iniziando a vedere oratori intelligenti in ufficio e li usiamo per fare shopping. Stanno diventando più integrati nella vita domestica con ogni aggiornamento. Gli hotel sono un banco di prova per portare la tecnologia degli altoparlanti intelligenti in aree sensibili come l'assistenza sanitaria. Questi 10 hotel Marriott potrebbero essere i primi di una lunga serie di nuovi standard.


Video: