In Questo Articolo:

Individui e famiglie indigenti negli Stati Uniti sono idonei a ricevere varie forme di assistenza pubblica per aiutarli a cavarsela. Per le famiglie, una delle principali forme di supporto è il "controllo del benessere" mensile. Mentre il governo federale fornisce la maggior parte dei fondi per i controlli dello stato sociale (attraverso l'aiuto alle famiglie con figli a carico, o il programma AFDC), i programmi sono in realtà gestiti dalle varie agenzie statali e di servizi umani e hanno criteri di ammissibilità e importi di pagamento diversi.

Ammissibilità per i controlli di benessere

I criteri di ammissibilità di base per i controlli di benessere nella maggior parte degli Stati è un reddito familiare fino al 125 percento delle linee guida federali sulla povertà. Ad esempio, a partire dal 2011, la linea guida federale sulla povertà per una famiglia di quattro persone che vive in uno dei 48 stati contigui o Washington, D.C., è di $ 22.350, il che significa che se il tuo reddito familiare totale è inferiore a $ 27.938, hai diritto all'assistenza.

Passività fiscali

Il sistema di tassazione dei redditi degli Stati Uniti è concepito per essere progressivo, cioè le persone con redditi più bassi pagano una percentuale minore del loro reddito come imposte rispetto a quelle con redditi più alti, che dovrebbero pagare una percentuale più elevata. Anche se il sistema è diventato complicato e compromesso nella fascia più alta, dove chi ha grandi redditi può trovare rifugi fiscali per evitare di pagare le tasse, la premessa di base che le persone con redditi molto bassi non devono ancora pagare le imposte sul reddito. Dopo aver preso le esenzioni personali e dipendenti e la detrazione standard, chiunque abbia un reddito sufficientemente basso per qualificarsi per il benessere non avrà alcuna responsabilità fiscale.

Nessuna tassa è trattenuta

Nessuna imposta sul reddito viene trattenuta dai controlli di benessere perché non sono dovute imposte. Tuttavia, in molti casi è a tuo vantaggio presentare una dichiarazione dei redditi anche se non hai ricevuto alcuna ritenuta, in quanto potresti aver diritto a un figlio o altri crediti d'imposta che potrebbero comportare un rimborso delle tasse.

Altre tasse

Solo perché un beneficiario del benessere non paga le imposte sul reddito non significa che non paghi alcuna tassa. I beneficiari di assegni di assistenza sociale pagano tali imposte come l'imposta sulle vendite, la tassa sulla benzina, le tasse telefoniche e d'uso, le tasse sulle sigarette e l'alcol, le tasse aeroportuali e di taxi.


Video: