In Questo Articolo:

È incredibilmente difficile incassare un assegno intestato a un'altra persona, anche se quella persona è tuo marito. Generalmente, le banche incassano solo assegni per il beneficiario indicati sul fronte del controllo, dopo aver prodotto un documento d'identità appropriato. È più facile incassare l'assegno quando si dispone di un conto bancario congiunto. Anche allora, la banca insisterà sul fatto che tuo marito ti assegni l'assegno firmando il retro dell'assegno.

Chiuda in su del perno entrante della mano ad un BANCOMAT.

Posso incassare l'assegno di mio marito

Sì, se hai un conto comune

Molte coppie aprono un conto congiunto per gestire le spese domestiche. Con questo tipo di account, siete entrambi firmatari autorizzati, il che rende più facile per una persona effettuare transazioni bancarie di routine per conto di terzi. Molte banche incasseranno l'assegno se tuo marito lo ha firmato con una specializzazione. Invita tuo marito a scrivere "Paga nell'ordine di [tuo nome]" nell'area di approvazione sul retro dell'assegno e firma il suo nome, quindi portalo alla banca dove hai un conto in comune. Firmerai il tuo nome sotto quello di tuo marito quando incassi l'assegno.

Altrimenti, dipende dalla politica della banca

Quando hai un tuo account, potresti essere in grado di incassare un assegno intestato a tuo marito o non farlo. Dipende dalla politica della banca. Molte banche rifiuteranno categoricamente assegni intestati a terzi anche se la terza parte è coniuge perché è una bandiera rossa per frode. La banca non ha idea di chi sia tuo marito; come possono essere sicuri che il controllo sia valido? Se la banca incassa gli assegni di terze parti, è probabile che tuo marito includa una specializzazione sul retro dell'assegno. Potrebbero esserci ulteriori salvaguardie, come il fatto che tuo marito venga in banca con te e mostri il suo documento d'identità.

Più facile depositare l'assegno

È molto più facile se hai intenzione di depositare l'assegno piuttosto che incassarlo. Con un conto congiunto, la banca ti permetterà di depositare un assegno intestato a te, a tuo marito oa entrambi. Puoi semplicemente presentare il assegno, senza firma, o depositarlo presso un bancomat, e il controllo verrà effettuato.

Altre opzioni per la gestione dei controlli di terze parti

Se gestisci un sacco di assegni intestati a tuo marito, forse perché è fuori dal paese o troppo malato per farlo da solo, potresti pensare di ottenere una procura generale per le finanze. Questo documento ti darà l'autorità legale per gestire i soldi per tuo marito ma non gli toglierà la possibilità di incassare i propri assegni ogni volta che sceglie. È possibile impostare il potere di scadere in una data fissa o tuo marito potrebbe annullare in qualsiasi momento. Per incassare un assegno, portare in banca la procura originale, firmata e autenticata. Potresti avere più fortuna nel riceverlo incassato in questo caso.


Video: LA