In Questo Articolo:

Il processo di depositare l'assegno di tuo marito sul tuo conto bancario è in realtà abbastanza semplice. Finché tuo marito avalla il controllo correttamente, non dovresti avere problemi, tranne i regolamenti specifici per la tua banca. Tuo marito può anche avere fondi da un assegno depositato direttamente nel tuo account ed eliminare la necessità per te di mettere piede in una filiale.

Aggiunta di utenti account

La tua banca di solito ti consente di depositare l'assegno di tuo marito nel tuo account se aggiungi il nome di tuo marito all'account come utente secondario. Questo di solito richiede a tuo marito di compilare un modulo per la richiesta di un conto breve che dichiari il desiderio di tuo marito di avere il suo nome sul conto e che tu dia il permesso di aggiungere il suo nome. L'applicazione serve anche a confermare l'identità di tuo marito alla banca per motivi di sicurezza. Dopo il completamento, puoi incassare tutti gli assegni di tuo marito usando l'account come preferisci.

Firma ancora richiesta

Anche se il nome di tuo marito è sul tuo conto bancario, deve comunque sostenere un assegno con la sua firma prima di poter depositare o incassare l'assegno. La sua firma agisce come una forma di approvazione che ti dà il permesso di usare l'assegno. La tua banca probabilmente rifiuterà di onorare l'assegno senza la firma di tuo marito poiché così facendo potrebbe rappresentare un rischio di responsabilità per loro se stai tentando di ottenere il denaro di tuo marito - o del futuro ex marito - illegalmente.

Approvazioni restrittive

Quando il nome di tuo marito non è sul tuo conto bancario, l'utilizzo di una consulenza restrittiva può consentirti di depositare un assegno nel suo nome nel tuo account. Scrivendo "solo per il deposito" sul retro dell'assegno, tuo marito rimuove il diritto del portatore di liquidare semplicemente l'assegno e uscire dalla banca con l'intero importo in contanti. Una banca è solitamente più ricettiva a consentire di depositare un assegno con un visto restrittivo perché i fondi rimangono in possesso della banca e sono più facili da controllare in questo modo nel caso in cui sorga un problema con il deposito.

Regole di deposito diretto

L'utilizzo della funzione di deposito diretto di una banca sul tuo account richiede solitamente scartoffie limitate e tuo marito può chiedere al suo datore di lavoro di effettuare il deposito utilizzando il tuo conto bancario e i numeri di routing. In questo modo la banca riceve automaticamente i soldi dalla sua busta paga, eliminando la necessità per te di entrare in banca per cercare di incassare un assegno non nel tuo nome. In questa situazione, basta un cassiere che non conosce le regole e i regolamenti adeguati per contrastare i tuoi sforzi.


Video: Prelevare il denaro senza bancomat [VIDEOGUIDA]