In Questo Articolo:

Gli ammortamenti e le perdite da cessione di attività sono entrambi voci di spesa rilevate a conto economico, mentre l'EBITDA (utile prima di interessi, imposte, ammortamenti) è una misura del reddito che viene spesso indicata come voce separata nel conto economico, sebbene non è richiesto di essere sotto principi contabili generalmente accettati, o GAAP.

Spesa di ammortamento

Le spese di ammortamento sono registrate per riflettere l'ammontare del quale un'attività fisica, come macchinari e attrezzature, diventa obsoleta durante il periodo fiscale. Si tratta di una spesa non monetaria che riflette il, in base al quale le spese sono registrate quando sono identificabile e misurabile. L'ammortamento non determina alcuna uscita di cassa per l'impresa, ma rappresenta ancora un'obsolescenza economica reale. Pertanto, le spese di ammortamento a fini contabili determinano una diminuzione dei guadagni GAAP.

Perdita allo smaltimento di beni

Quando una società vende beni immobili, come proprietà e attrezzature, e riscuote proventi inferiori al valore contabile dell'attività, una perdita sulla cessione di attività viene registrata come perdita non operativa su. Ciò significa che non influisce sul reddito operativo o sul margine operativo dell'azienda. Inoltre, è un non-cash spese; i flussi di cassa in entrata e in uscita associati inizialmente all'acquisto del bene, seguiti dalla dismissione del bene, sono contabilizzati nel rendiconto finanziario come investire i flussi di cassa. Il valore contabile del bene ha pochi rapporti con il suo valore equo di mercato. È una misura GAAP, pari al costo originale della società meno il deprezzamento accumulato. L'ammortamento accumulato è pari alla somma di tutte le spese di ammortamento registrate fino ad oggi, in relazione a quel particolare bene.

Generalmente, le piccole società non registrano le cessioni di attività ogni anno e gli utili o le perdite consistenti nella cessione di attività sono generalmente trattate come elementi non ricorrenti, rettificati per mancato guadagno.

Guadagni prima di interessi, imposte, ammortamenti e ammortamenti

L'EBITDA è il flusso di profitti o di flussi di cassa (si può considerare entrambi) che gli investitori attribuiscono la massima importanza all'analisi dei risultati finanziari. Se non suddiviso separatamente nel conto economico, l'EBITDA è calcolato sommando gli interessi passivi, i costi di ammortamento e di ammortamento al reddito anticipato. Il flusso di cassa risultante è esente dagli effetti delle decisioni prese dal management in relazione alla struttura del capitale e ai metodi di ammortamento delle attività della società.

Gli investitori apprezzano la capacità di analizzare i redditi esclusivamente dalle operazioni, poiché forniscono un'indicazione del valore intrinseco della società. L'equo valore di mercato della società si basa sulla premessa che un ipotetico investitore potrebbe acquistare la società e incorporare una struttura di capitale ottimale. I programmi di ammortamento possono anche essere modificati senza alcun impatto reale sulle operazioni dell'azienda.


Video: