In Questo Articolo:

Le differenze tra prestiti garantiti e prestiti non garantiti sono semplici da capire. Un prestito garantito comporta garanzie, mentre un prestito non garantito si basa su una firma, o la tua parola per ripagarlo. Ci sono aspetti positivi e negativi per entrambi, e una persona può avere più prestiti garantiti e non garantiti allo stesso tempo.

Differenza tra prestito garantito e prestito non garantito: garantiti

I prestiti possono essere garantiti o non garantiti.

Tipi di prestiti sicuri

Un prestito garantito si basa sulla garanzia. Il collaterale è proprietà tangibile che il prestatore pone un pegno su quando fornisce il prestito a un mutuatario. Un esempio potrebbe essere un prestito a casa o in auto. La casa appartiene al proprietario, ma l'istituto di credito ha il diritto di prendere e vendere la casa se il proprietario non effettua i pagamenti in base ai termini del suo prestito.

Esistono molti tipi di prestiti garantiti. Un prestito da Monte di Pietà è un esempio. Il proprietario del mediatore di pedoni darà il proprietario di un anello di diamanti in contanti mantenendo l'anello come garanzia. Il proprietario dell'anello avrà un tempo limitato per pagare qualsiasi interesse e il principio al negozio per riavere il suo anello. Altrimenti, il banco dei pegni ha il diritto di vendere l'anello a un altro cliente.

Tipi comuni di prestiti non garantiti

Un prestito non garantito non ha garanzie collaterali. Un saldo su una carta di credito è un esempio. A causa del rischio più elevato che il prestatore assume con un prestito non garantito, il tasso di interesse è solitamente superiore a quello su un prestito garantito.

I prestatori fanno ricorso in caso di mancato pagamento di un prestito non garantito. Il mutuatario rischia di subire danni al proprio rating creditizio e il mutuante può portare il mutuatario in tribunale per mancato pagamento. Le corti di solito emettono sentenze in favore dei creditori.

Lasso di tempo

I prestiti non garantiti molte volte hanno durate più brevi rispetto ai prestiti garantiti. Ad esempio, i prestiti personali non garantiti attraverso un istituto di credito, come una banca, potrebbero essere per un periodo compreso tra un mese e un massimo di cinque anni.

D'altra parte, i prestiti garantiti come i mutui per la casa possono essere per 30 anni o più, mentre un nuovo prestito auto può durare fino a sette anni. Più lunga è la durata, meno il mutuatario può pagare al mese, ma maggiore è l'interesse che il mutuatario pagherà al creditore.

Imposte sul reddito

Prestiti garantiti, in particolare mutui per la casa, hanno benefici di imposta sul reddito. Questi benefici comprendono la possibilità di detrarre gli interessi pagati. Le aziende possono anche essere in grado di detrarre gli interessi pagati su automobili e altri tipi di prestiti.

Considerazioni sulle imposte sul reddito

Se avete un prestito garantito o un prestito non garantito, il capitale non è tassabile o deducibile dalle tasse. L'interesse è considerato reddito per la parte che viene pagata l'interesse, sia che si tratti di un prestito garantito o di un prestito non garantito. Dovrebbe essere segnalato come reddito sulle imposte sul reddito personale o aziendale.

Quando vendi qualcosa, ad esempio la tua casa, devi segnalare il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita. Non è possibile detrarre eventuali interessi pagati sul mutuo per la casa perché tale interesse è stato segnalato negli anni precedenti.


Video: Prestito