In Questo Articolo:

Quando ti sposerai, nulla ti impedisce di chiedere il credito come singolo mutuatario. In molti casi, è possibile stabilire conti di credito senza la conoscenza del coniuge. In altre situazioni, tuttavia, è necessario ottenere il consenso del coniuge prima di richiedere un nuovo credito, anche se il nome del coniuge non compare sul prestito.

Timbro stampato sulla domanda di prestito approvata

Richiesta di prestito con timbro di approvazione.

Punteggi di credito

Quando prendi in prestito denaro, i tuoi livelli di debito e le attività di pagamento vengono segnalati ai tre uffici nazionali di credito: Equifax, Experian e TransUnion. Se tu e il tuo coniuge stipulate un prestito come co-mutuatari, un record del prestito appare su ciascuno dei vostri rapporti di credito. Ma mentre puoi condividere alcuni debiti, la tua storia di credito non ha alcun impatto sul rapporto di credito del tuo coniuge. Se si applica per un prestito da soli, il creditore sottoscrive il prestito sulla base della vostra storia di credito e il vostro reddito. La situazione finanziaria e il punteggio di credito di tuo marito non hanno alcun impatto sull'equazione.

Prestiti garantiti

Se si prende un prestito garantito, come un mutuo o un prestito auto, il creditore deve mettere un pegno sulla garanzia. Un creditore non può porre un privilegio senza ottenere il consenso del proprietario della proprietà. Ciò significa che il tuo coniuge deve firmare il contratto di mutuo come proprietario di un immobile se sottoscrivi un prestito a fronte di una proprietà di tua proprietà. In alcuni stati, se si finanzia la casa principale, il coniuge deve firmare l'ipoteca come proprietario anche se il nome del coniuge non compare nell'atto di proprietà. In altri stati, qualsiasi proprietà che hai acquistato dopo il matrimonio è tecnicamente appartenente a entrambi, anche se solo uno di voi l'ha effettivamente acquistato. In queste situazioni, il tuo coniuge dovrebbe firmare la nota per consentire al creditore di porre il privilegio.

Proprietà comunitaria

Stati come l'Arizona e la California hanno leggi sulla proprietà della comunità, quindi qualsiasi debito detenuto esclusivamente a proprio nome che si sostiene durante il matrimonio è considerato come debiti congiunti. Pertanto, un prestatore può ritenere il coniuge responsabile del rimborso di un debito, anche se non lo ha detto al coniuge quando ha preso il prestito. Inoltre, i creditori hanno la possibilità di perseguire tuo marito per il rimborso del debito se muori prima di rimborsare il prestito. Negli stati senza leggi sulla proprietà della comunità, il coniuge non deve rimborsare i debiti.

Predefinito

È possibile stipulare debiti non garantiti come carte di credito e prestiti personali senza coinvolgere il coniuge, ma se si è inadempiente sul debito, allora il coniuge potrebbe finire per doverlo rimborsare. In molti stati, i creditori possono portarti in tribunale se non riesci a saldare i tuoi debiti e un giudice può consentire al creditore di riscuotere il debito confezionando il tuo conto bancario. I creditori possono guarnire conti congiunti, quindi se tu e il tuo coniuge condividete un conto in banca, i salari del vostro coniuge potrebbero finire per essere guarniti per saldare il vostro debito.


Video: SCHERZO telefonico - RADIO FAKE ritorna!