In Questo Articolo:

Mentre la politica estera, le spese militari e la sicurezza nazionale sono tutte super divertenti di cui parlare, l'unica cosa che conta davvero per la maggior parte di noi è semplice: le tasse. Quanto ancora stai prendendo dal mio stipendio? E cosa hai intenzione di fare con esso?

tVC

Cosa c'è in gioco?

Per il 2015, il contribuente medio ha pagato circa 3.000 in tasse federali. Quel denaro andava in gran parte verso l'assistenza sanitaria e il finanziamento delle forze armate, con circa 000 avanzi per coprire affari veterani, programmi di sicurezza, iniziative scientifiche e tecnologiche e sussidi agricoli.

Gli Stati Uniti presumibilmente hanno un sistema fiscale progressivo, nel senso che chi guadagna più paga di più, ma tutti noi abbiamo sentito parlare delle scappatoie aziendali disponibili.

Il tema delle tasse è emerso più volte, non più che nei giorni successivi al secondo dibattito presidenziale.

Ecco cosa sappiamo della posizione di ciascun candidato in materia fiscale.

tVC

briscola

Donald Trump ha in programma di tagliare le tasse in modo generalizzato in tutte le fasce di reddito. Ha in programma di eliminare le scappatoie di interesse speciale per garantire che tutti paghino la loro giusta quota, ma non nella misura in cui le imprese ne risentiranno e i posti di lavoro saranno tagliati. Tuttavia, non ha approfondito il modo in cui questi fondi saranno recuperati al di fuori dei tagli dell'1% da effettuare ogni anno per ogni programma di spesa federale.

In qualche modo, ha anche intenzione di rendere il nostro esercito il più grande dalla seconda guerra mondiale aumentando la spesa militare al suo tasso più alto di sempre.

Trump è favorevole al ripristino delle parentesi fiscali e più che raddoppiando la deduzione standard. Ha in programma di eliminare le deduzioni come le donazioni di interessi ipotecari e di beneficenza (per coloro che hanno un determinato livello salariale), ma introdurrà detrazioni per l'assistenza all'infanzia e all'assistenza sanitaria.

Clinton

Hillary Clinton introdurrà un codice fiscale che garantisce alle multinazionali e ai super ricchi di pagare la loro giusta quota. Anche lei sta per chiudere le scappatoie e rendere più difficile per le grandi aziende scansare le loro tasse. Ha in programma di finanziare le sue iniziative educative con questo afflusso di entrate fiscali.

Clinton mira a demistificare il processo fiscale per molti americani della classe media semplificando il codice e i processi di archiviazione.

La linea di fondo?

Ci vorranno le tasse, che ti piaccia o no. Indipendentemente da chi viene eletto, la maggior parte di noi non vedrà un cambiamento importante in entrambi i modi nel nostro stipendio settimanale. Con Trump, una persona che ne guadagna 5.000 all'anno potrebbe vedere uno 0 in più a settimana nella propria paga da portare a casa, che non è nulla di cui starnutire. Tuttavia, il suo piano aggiunge quasi 0 trilioni al debito degli Stati Uniti. Probabilmente non vedrai alcun cambiamento nella tua paga da portare a casa con il piano di Clinton, a meno che tu non stia facendo milioni all'anno.

Quasi il 90% del Congresso è rieletto per la rielezione quest'anno. Per cambiare davvero, davvero recitare, è necessario votare a livello locale. Nessun presidente può approvare una proposta di legge senza l'approvazione della Camera e del Senato. Dai un'occhiata a dove si trovano i tuoi rappresentanti sui problemi qui.

=


Video: Spot Elettorale Politiche 2013 - Sanità - Tasse.mp4