In Questo Articolo:

Le famiglie a tutti i livelli di reddito possono sentire la pressione finanziaria nelle giuste condizioni, ma alcuni affrontano la vera minaccia di sfratto quando subiscono un aumento di affitto, perdita del lavoro o emergenza familiare come una battuta d'arresto medica. Per aiutare le persone a mantenere le loro case in affitto, alcuni governi statali e locali sponsorizzano programmi di cassa di emergenza.

Eleggibilità

I programmi statali e locali che forniscono denaro di emergenza per prevenire gli sfratti hanno linee guida speciali che assicurano che solo le famiglie o le persone bisognose ricevano fondi. In generale, per essere idonei devi già ricevere assistenza da un altro programma a basso reddito o ricevere assistenza in passato, ma i tuoi benefici sono scaduti. Ad esempio, la Contea di Los Angeles mette a disposizione denaro di emergenza per i residenti che partecipano al programma CalWorks per famiglie a basso reddito. Lo stato di Washington offre denaro in caso di emergenza alle famiglie che sono già idonee per i programmi di assistenza familiare statale, di assistenza per i profughi in denaro o di assistenza temporanea per famiglie bisognose. Tutti questi programmi utilizzano il reddito come linea guida per l'ammissibilità e alcuni usano anche la dimensione della famiglia o lo stato lavorativo per determinare chi ha diritto all'assistenza.

Uso

I beneficiari di contanti di emergenza possono utilizzare solo i soldi che ricevono per scopi specifici. Oltre a pagare l'affitto arretrato, possono generalmente usarlo per pagare bollette di servizio scadute per evitare interruzioni del servizio. Questo include gas, elettricità e acqua, così come la raccolta di fognature e spazzatura. Non si estende ai servizi opzionali come la televisione via cavo o il servizio Internet. I programmi di cassa di emergenza vietano inoltre ai destinatari di utilizzare i loro benefici per pagare anticipatamente affitti o servizi pubblici; è solo per le fatture scadute.

applicando

Per richiedere denaro in caso di emergenza per l'alloggio, è necessario compilare una domanda e depositarla presso il dipartimento locale di assistenza pubblica o alloggio della comunità. L'applicazione chiederà il motivo per cui hai bisogno di assistenza di emergenza e potrebbe anche richiedere la prova del denaro dovuto. Questo può essere sotto forma di un avviso scaduto da una società di servizi pubblici o un avviso dal proprietario. Altri elementi, come un avviso di licenziamento del datore di lavoro o le spese mediche che sono la causa delle tue difficoltà, possono anche aiutarti a dimostrare la tua necessità.

Altre risorse

Se la tua famiglia non ha già ricevuto assistenza pubblica, puoi comunque mettere insieme un piano di preparazione alle emergenze per prevenire lo sfratto. Un conto bancario separato con un mese di affitto può fungere da rete di sicurezza in caso di perdita del posto di lavoro o di sfratto a causa di altre spese e cambiali. Un'altra opzione è quella di pagare anticipatamente l'affitto del tuo ultimo mese in modo che, se ti trovi in ​​espulsione, avrai almeno un mese per trovare un alloggio altrove. Discutere di questa opzione con il proprietario e chiedere un contratto che spiega l'accordo che è possibile firmare e allegare al contratto di noleggio esistente.


Video: DISOCCUPATI E SFRATTATI, L’EMERGENZA ABITATIVA A REGGIO CALABRIA