In Questo Articolo:

Soldati, marinai, marines e aviatori pagano le tasse di sicurezza sociale sui loro stipendi proprio come ogni altro americano. Quando l'amministrazione della sicurezza sociale iniziò nel 1935, i membri militari non pagarono le tasse di sicurezza sociale. Nel 1957, quando i militari ritirarono per la prima volta le detrazioni di sicurezza sociale dagli stipendi dei membri militari, i salari militari furono molto bassi. Da allora il Congresso ha istituito programmi che forniscono crediti addizionali di sicurezza sociale per molti veterani. I veterani dovrebbero avere i loro documenti di scarico con loro quando fanno domanda per la sicurezza sociale.

Vantaggi extra di sicurezza sociale per un veterano: extra

Nei primi anni

I membri militari in servizio attivo che hanno prestato servizio dal 1940 al 1956 non avevano tasse sulla sicurezza sociale dedotte dal loro stipendio. Per recuperare gli anni in cui i militari non erano in grado di partecipare al programma, sono stati applicati crediti supplementari ai conti di previdenza sociale dei veterani. Per ogni mese di servizio militare attivo durante questo periodo, $ 160 al mese in crediti saranno aggiunti al conto di sicurezza sociale di ogni veterano. L'ammissibilità si basa su uno scarico onorevole dopo almeno 90 giorni di servizio. Non hai bisogno di 90 giorni di servizio se sei stato ferito nella linea del dovere. Non sei idoneo per i crediti se stai ricevendo una prestazione pensionistica federale per lo stesso periodo. Se fossi ancora in servizio attivo dopo il 1956, riceverai i crediti extra per il periodo dal 1951 al 1956.

Medio anni

A partire dal 1957, i salari del personale militare in servizio attivo sono stati tassati per la partecipazione alla sicurezza sociale, compresi i riservisti durante i periodi di formazione in servizio attivo. I membri militari con servizio attivo dal 1957 al 1967 riceveranno crediti addizionali sui loro conti quando andranno in pensione e chiederanno le prestazioni di sicurezza sociale. I crediti di guadagno aggiuntivi contribuiranno al veterano con anni di credito sufficienti a qualificarsi per prestazioni previdenziali di sicurezza sociale o aumenteranno i crediti salariali sul conto di un veterano già qualificato per i sussidi. Ai veterani che svolgono una carriera militare completa e che si qualificano per le prestazioni pensionistiche è concesso anche di beneficiare di tutte le prestazioni pensionistiche di sicurezza sociale.

Anni recenti

A partire dal 1988, i riservisti e i membri della Guardia Nazionale iniziarono a pagare le tasse di sicurezza sociale sui salari guadagnati durante i compiti inattivi come le esercitazioni del fine settimana. I veterani che servivano dal 1968 al 2001 avevano anche crediti di guadagno extra applicati ai loro conti di sicurezza sociale, e questi crediti sono già stati applicati ai conti del veterano. Per il servizio attivo dal 1957 al 1977, il credito extra salariale è di $ 300 per ogni quarto delle retribuzioni attive. Per il periodo dal 1978 al 2001, il credito extra salariale è di $ 100 per ogni $ 300 in salari attivi fino a $ 1.200. I crediti per i salari extra non sono più richiesti per il servizio dopo il 2001. I veterani che si sono arruolati per il servizio attivo dopo il 7 settembre 1980 e non hanno soddisfatto un servizio attivo di almeno 24 mesi o il loro tour completo non hanno diritto a ricevere i crediti per salari extra.


Video: % Documental ツ?LAS CHICAS DE LA GUERRA,La noche temática,DOCUMENTALES INTERESANTES,DOCUMENTALES