In Questo Articolo:

Non è una novità che i lavoratori negli Stati Uniti affrontano un divario retributivo di genere. La statistica secondo cui le donne guadagnano 76 centesimi per ogni dollaro guadagnato da un uomo, è ampiamente nota e ampiamente riportata. Ma ci sono notizie dalla Casa Bianca di Trump che il divario retributivo per i dipendenti all'interno dell'edificio è ancora più ampio della media nazionale. In effetti, è più ampio di quanto il divario retributivo nazionale sia stato in 35 anni.

Secondo un rapporto dell'American Enterprise Institute (AEI), le donne che lavorano nella Trump White House guadagnano 63,2 centesimi per ogni dollaro guadagnato da un uomo. Questo è un gap di circa il 37%.

Queste cifre sono circa tre volte più forti rispetto alla Casa Bianca di Obama, dove il divario salariale era ancora un problema, ma si è ridotto a circa l'11%.

Lo scorso febbraio Trump ha affermato di sostenere la parità di retribuzione per le donne. "Le donne dovrebbero avere accesso assoluto al capitale", ha affermato Buongiorno Joe (prima della loro grande faida). "Se fanno lo stesso lavoro, dovrebbero ottenere la stessa paga".

Quindi, com'è successo questo gap nella sua Casa Bianca e sotto il suo orologio? Una grande ragione è perché nella Trump White House gli uomini detengono la maggior parte delle posizioni di potere - il che significa che ottengono i maggiori assegni di paga. In effetti solo sei dei 23 posti di lavoro più pagati alla Casa Bianca sono gestiti da donne.

La Casa Bianca non sembra molto affrettata a porre rimedio a questa rottura, e speriamo solo che altri datori di lavoro non seguano l'esempio.


Video: