In Questo Articolo:

La generazione millenaria di oggi è a metà strada tra i suoi primi anni '20 e la fine degli anni '30, solo trovando i suoi piedi finanziariamente in quasi ogni modo significativo. Siamo una generazione sempre pronta a parlare di noi stessi e, nonostante tutta la nostra diversità, abbiamo in realtà alcune idee piuttosto coerenti su determinati concetti.

Stai bene. È una specie di sfocato "lo sai quando lo vedi" la maggior parte delle volte, ma secondo la società di rifinanziamento Comet, puoi quantificare la prosperità anche con i numeri. Un po 'più del 42 percento dei millennial si sente come se fosse benestante, che definisce in tre parti: senza debiti, pagando le bollette in tempo e potendo permettersi esperienze come viaggi e concerti.

Il sondaggio di Comet ha trovato altre utili metriche. Per esempio, i millennial che si considerano ricchi hanno circa $ 4.200 nei loro conti correnti e quasi $ 55.000 in risparmi. Naturalmente, come scrive lo scrittore di Motley Fool Daniel Kline: "Bene è davvero uno stato d'animo quando non sei né affamato, nudo, né senza un posto dove vivere".

È vero che ci sono diversi percorsi verso la felicità a diversi redditi, così come ci sono entrate di base che tendono a rendere le persone più felici. Tutti noi abbiamo concezioni diverse (anche se spesso sorprendentemente semplici) della bella vita, e sappiamo anche quanto più felice essere produttivo ti rende al lavoro. Forse la parte più importante, tuttavia, è restare dritti e continuare a conoscere come funziona il denaro: l'alfabetizzazione finanziaria è un enorme indicatore che la felicità ti seguirà nella vecchiaia.


Video: I giovani vogliono smettere di lavorare prima dell'età pensionabile