In Questo Articolo:

C'è qualcosa di innegabilmente allettante nello sputare in un tubo e scoprire da dove vengono i tuoi antenati. Anche i test che possono dirti se il cerume è asciutto o bagnato (o se sei ad alto rischio per una certa malattia) sembrano quasi magici. E nessuno può negare il fascino narrativo dell'uso di test genetici per catturare famigerati serial killer.

Tuttavia, poiché le nostre informazioni genetiche sono di così ampia portata e potenti, è più importante che mai prendere in considerazione alcune grandi domande prima di inviare il DNA a 23andMe o National Geographic. La prima cosa da considerare è la medicina: c'è una grande differenza di qualità tra i test genetici di ricerca e qualcosa che puoi acquistare dallo scaffale di una farmacia. È possibile che tu possa ottenere un risultato molto spaventoso che potrebbe essere un falso positivo o che potrebbe non essere così grave come sembra. Se vuoi davvero essere certo dei tuoi geni, parla con un consulente genetico.

Quindi, comprendi che ci sono sia limitazioni che ripercussioni inerenti al test del DNA. I media sono pieni di resoconti di persone i cui divertenti test genetici hanno sconvolto generazioni di tradizioni familiari. Non tutti i laboratori hanno concordato norme per l'elaborazione di campioni o anche quali diversi geni significano, e ci sono altrettante storie di consumatori che fanno più test e ottengono risultati molto diversi. Questo non riguarda nemmeno le preoccupazioni relative ai dati personali.

Circa 1 su 25 adulti statunitensi hanno testato il loro DNA. Probabilmente diventerà più comune in futuro. Ma vale anche la pena fare prima le tue ricerche e chiedersi cosa sei veramente pronto a sapere.


Video: COSE CHE NON VI RACCONTANO DI CHARLES DARWIN - Enzo Pennetta