In Questo Articolo:

Invece di distribuire generici "foglietti rosa" per licenziare i dipendenti, le aziende possono offrire ai loro dipendenti "buyout". L'offerta di acquisto da parte di un'azienda include generalmente un pacchetto di prepensionamento, un indennizzo di fine capitale e altre offerte di indennità accessorie in cambio delle dimissioni o licenziamenti volontari del dipendente. Anche se non richiesto dalla legge federale, le società offrono acquisizioni come un modo per evitare reclami di licenziamento illeciti o contrasti da parte dei rappresentanti sindacali. Le aziende possono anche offrire buyout per ragioni di pubblicità, sperando che la natura volontaria dei buyout toglierà parte delle perdite di posti di lavoro annunciati.

Le basi di Buyouts

Le aziende offrono spesso pacchetti di buyout ai loro impiegati a lungo termine come forma di buona volontà. Le aziende possono richiedere ai propri dipendenti di firmare accordi non commerciali come parte delle loro offerte di acquisto, e possono richiedere loro di portare i loro pacchetti di risarcimento in rate, invece di un pagamento in capitale. Inoltre, poiché i dipendenti che accettano i buyout anticipati potrebbero dover pagare imposte sul reddito più elevate a causa di guadagni annuali maggiori, le società potrebbero essere disposte a spendere i loro pagamenti nel tempo, invece di richiedere un esborso in capitale.

Rilascio di responsabilità per acquisti

La maggior parte delle aziende che offrono contratti di buyout ai propri dipendenti richiedono il rilascio di responsabilità o indennizzi. In cambio del pacchetto, un dipendente accetta di rinunciare al proprio diritto di citare in giudizio il proprio datore di lavoro per disdetta illecita o discriminazione lavorativa. Le offerte di acquisto in genere contengono disposizioni contrattuali che indicano che un dipendente sta volontariamente smettendo o interrompendo l'assunzione. Le riscossioni, i pensionamenti anticipati e gli accordi di fine rapporto sono termini per lo stesso tipo di contratto di risoluzione.

Effetti di Buyout sui futuri diritti di indennità di disoccupazione

Molte leggi statali vietano ai dipendenti che ricevono un pacchetto di acquisto di presentare una domanda di indennità di disoccupazione. Poiché le leggi statali limitano il diritto di un dipendente a ricevere indennità di disoccupazione a risoluzione involontaria per mancanza di lavoro disponibile o risoluzione per giusta causa, l'accettazione di un'offerta di acquisto può influire sul diritto di un dipendente a ricevere futuri sussidi di disoccupazione. Sebbene le leggi sulla disoccupazione dello Stato possano variare, la maggior parte degli stati non considera le accettazioni volontarie di acquisto come ragioni valide per la cessazione del rapporto di lavoro. Gli stati possono considerare l'accettazione del buyout come una rescissione volontaria senza una buona causa. Tuttavia, alcune leggi statali consentono ai dipendenti che ricevono acquisizioni di fornire la prova che sarebbero stati estinti indipendentemente dall'accettazione. Alcuni stati, come il Michigan, considerano queste disposizioni come interruzioni involontarie e consentono ai dipendenti che ricevono acquisizioni di ricevere sussidi di disoccupazione.

Leggi federali relative ai riscatti

I datori di lavoro che offrono buyout devono anche rispettare le leggi federali. Sebbene il Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti non richieda ai datori di lavoro di fornire ai loro dipendenti un indennizzo in caso di rescissione, potrebbero dover fornire specifici tipi di indennità o pacchetti di acquisto basati sul loro contratto di lavoro privato o di lavoro collettivo. Inoltre, in base alla legge sulla sicurezza dei redditi da lavoro dipendente, i datori di lavoro potrebbero dover fornire ai propri dipendenti tipi specifici di pacchetti pensionistici secondo i termini delle loro politiche di previdenza e pensionamento private. Inoltre, i datori di lavoro devono conformarsi alla legge federale consolidata di riconciliazione del bilancio omnibus (COBRA). La COBRA richiede ai datori di lavoro di offrire ai propri dipendenti una copertura assicurativa continua facoltativa se li interrompono per mancanza di lavoro o se i loro dipendenti si dimettono volontariamente.


Video: Come funziona Amazon: dal clic alla spedizione, così viaggiano i vostri acquisti online