In Questo Articolo:

Il sostegno all'infanzia è concepito per aiutare a pagare i bisogni primari di un bambino, inclusi alloggi, cibo, vestiti, spese scolastiche, assistenza all'infanzia e cure mediche. L'obiettivo è di mantenere i bambini nello stesso tenore di vita dopo il divorzio o la separazione e di garantire che ricevano un livello comparabile di sostegno finanziario a prescindere dalla casa dei genitori in cui vivono in quel momento.

Linee guida statali

Ogni stato stabilisce le proprie regole e linee guida per l'assistenza ai figli per stabilire il mantenimento dei figli, che può variare notevolmente. I giudici fanno affidamento sulle linee guida del loro stato per determinare la quantità di ordini di assistenza ai minori. Generalmente, tutte le entrate disponibili per i genitori, meno determinate detrazioni consentite, vengono prese in considerazione quando si calcola il mantenimento dei figli. Le leggi dello stato determinano quando termina il mantenimento dei figli.

Modelli di supporto

Gli Stati usano uno dei tre modelli per calcolare il mantenimento dei figli. Il modello della percentuale di reddito stabilisce il supporto in percentuale solo del reddito del genitore non affidatario. Non considera il reddito del genitore affidatario. La maggior parte degli stati, tuttavia, utilizza il modello delle quote di reddito per impostare il supporto utilizzando una percentuale del reddito combinato di entrambi i genitori. Una versione più complicata del modello delle quote di reddito è la formula di Melson. Solo alcuni stati, tra cui il Delaware e le Hawaii, utilizzano questo modello, che aiuta a garantire che i bisogni di base dei genitori siano soddisfatti in aggiunta a quelli del bambino.

Tempo trascorso con ogni genitore

Se un genitore ha la sola custodia fisica, il genitore non affidatario è generalmente obbligato a pagare il mantenimento figli. Agli occhi del tribunale, il genitore affidatario in genere adempie l'obbligo di supporto dal momento che ha il bambino la maggior parte del tempo. Se i genitori hanno una custodia fisica congiunta o condivisa, il supporto è spesso basato sulla quantità di tempo che il bambino trascorre con ciascun genitore. Ma, se un genitore guadagna più dell'altro, il genitore con il reddito più alto può essere condannato a pagare il mantenimento figli anche se entrambi i genitori condividono equamente la custodia fisica.

Esigenze di base e componenti aggiuntivi

Il mantenimento dei figli copre i bisogni di base del bambino, ma il tribunale può ordinare somme aggiuntive in alcune circostanze. Oltre all'alloggio, al cibo e all'abbigliamento, i bambini hanno bisogno di cure mediche e alcuni genitori potrebbero dover pagare per l'assistenza all'infanzia affinché possano lavorare. Dopo aver calcolato il pagamento base dell'assegno per figli, il tribunale può aggiungere alcuni costi aggiuntivi.

Spese mediche

Il genitore condannato a pagare il mantenimento figli può anche essere tenuto a pagare per l'assicurazione sanitaria del bambino se può essere ottenuto a un costo ragionevole attraverso il suo datore di lavoro. La corte determina ciò che è considerato ragionevole in base alle altre spese del genitore. Se il genitore affidatario copre il bambino secondo la sua politica, una parte dei costi dell'assicurazione sanitaria può essere aggiunta all'ordine base di mantenimento figli per rimborsarla per alcuni o tutti i costi del premio. A seconda delle linee guida del tuo stato, a entrambi i genitori potrebbe essere richiesto di dividere i costi per le cure mediche.

Spese educative

I costi di istruzione diventano generalmente un problema se il bambino frequenta la scuola privata. Le lezioni possono essere condivise in base alle capacità di pagamento dei genitori. Al genitore con un reddito più elevato può essere richiesto di pagare una percentuale più alta della lezione rispetto al genitore con reddito inferiore. I tribunali stabiliscono se le tasse scolastiche private debbano essere incluse come add-on per un ordine di mantenimento dei figli considerando vari fattori, quali:

  • opzioni della scuola pubblica nella zona
  • bisogni speciali del bambino
  • presenze precedenti presso una scuola privata

Età della maturità

Una volta ordinato il mantenimento dei figli, continua fino a quando il minore raggiunge l'età legale della maturità dello stato. Nella maggior parte degli Stati, il mantenimento dei figli si ferma quando il bambino compie 18 anni o finisce il liceo, se più tardi. In alcuni stati, il supporto può durare fino a quando il bambino compie 21 anni. Se i genitori sono d'accordo, il sostegno può continuare mentre il bambino frequenta il college. Se il bambino è disabile e non autosufficiente, la maggior parte degli stati richiede ai genitori di continuare a fornire supporto oltre l'età della maturità.


Video: DALLA REGIONE FONDI AI COMUNI PER L’ASSISTENZA AI MINORI