In Questo Articolo:

I contributi fatti dal tuo datore di lavoro a un piano di partecipazione agli utili sono soggetti a differimento d'imposta. Quando il tuo datore di lavoro fornisce un contributo a tuo nome, non devi alcuna imposta in quel momento. Pagherete la tassa in futuro quando effettui un prelievo dal piano.

contributi

guadagni

Passo

Come i contributi, i guadagni degli investimenti all'interno di un piano di partecipazione agli utili sono soggetti a differimento delle imposte. Non pagherai alcuna tassa sulle entrate finché non effettui un prelievo dal piano.

distribuzioni

Passo

Le distribuzioni da un piano di partecipazione agli utili sono reddito imponibile e devono essere segnalate sulla dichiarazione dei redditi di un individuo. Le distribuzioni sono tassate al tasso di reddito ordinario del contribuente. Alcuni piani di partecipazione agli utili consentono ai dipendenti di apportare contributi al netto delle imposte. In questo caso, una parte delle distribuzioni sarebbe esentasse. L'IRS utilizza una formula speciale per determinare quale parte del sussidio di pensione mensile sarebbe attribuita ai contributi al netto delle imposte.

Possibili penalità

Passo

A seconda del piano del datore di lavoro, una penale del 10% può essere applicata alle distribuzioni effettuate prima di aver consumato 59 1/2, a meno che non si applichi un'eccezione di disagio. I piani di condivisione degli utili possono consentire prelievi già a partire da 55 anni con cinque anni di servizio. Se questo è il caso, nessuna sanzione si applicherebbe se il pensionato soddisfacesse quei requisiti.


Video: Aprire una società all'estero 10 buoni motivi per investire in serbia