In Questo Articolo:

Shakespeare ha un sacco di consigli immortali, ma ha davvero colpito il chiodo in testa con "Né un mutuatario né un creditore essere, perché il prestito perde spesso se stesso e amico". Era vero molto prima dell'era elisabettiana, proprio come lo è oggi: il denaro può rovinare le relazioni, sia che tu abbia bisogno di denaro o che tu ce l'abbia.

La situazione ti verrà in mente, ecco perché la citazione risuona ancora oggi. Qualcuno che ami ti chiederà dei soldi, o sarai in grado di fare la domanda. Di default non è una ricetta per il disastro. Ci sono modi per impostare i confini e le aspettative in tutto il processo in modo che tutti emergano felici alla fine.

Come per la maggior parte dei problemi apparentemente intrattabili, tutto si riduce alla comunicazione chiara. Gli esperti consigliano di distribuire la massima trasparenza possibile. Un buon modo per farlo è in realtà avere il creditore paga per un oggetto o un servizio direttamente, piuttosto che incanalare i soldi attraverso il mutuatario. Ciò dimostra che sei serio sui termini dell'accordo e su ciò di cui hai bisogno.

Oltre a ciò, onora il fatto che sì, per un certo periodo, questo cambierà il tuo rapporto. Tieni presente come parli di spesa, anche sui social media. E come per tutto ciò che ha bisogno di tenere sotto controllo, documentare tutto. Scrivi e firma il piano di rimborso e segui il programma il più vicino possibile. Discutere se è necessario regolare i termini. Se gestisci tutto bene, c'è la possibilità che tu possa venire fuori amici migliori una volta che sei chiaro.


Video: La tecnica di manipolazione più potente utilizzata da narcisisti e psicopatici