In Questo Articolo:

Quando si prende in prestito denaro, il creditore rivela il tasso di interesse sul prestito. Ma quel tasso di interesse non tiene conto degli oneri relativi al prestito che vengono aggiunti all'importo del prestito. Il tasso di interesse effettivo sul vostro prestito è superiore al tasso di interesse comunicato dal vostro prestatore. L'APR, abbreviazione di tasso percentuale annuale, ti dà una migliore idea del tasso di interesse effettivo sul tuo prestito. I prestatori sono legalmente obbligati a rivelare questo tasso a voi.

Due modi di guardare i tassi di interesse

Tasso di interesse prima dei costi

Supponete di prendere in prestito $ 1.000 per un anno, il tasso di interesse nominale (il tasso che il prestatore di solito pubblicizza) è dell'8% all'anno e non si effettuano rimborsi principali durante l'anno, ma si paga il prestito alla fine dell'anno. Il costo del prestito per questo primo anno è pari a.08 volte $ 1.000 o $ 80.

Tasso di interesse comprensivo della maggior parte dei costi

Quando si estingue un prestito, tuttavia, vi sono costi oltre il tasso di interesse nominale, e questi devono essere divulgati affinché il creditore rispetti la Legge federale sul prestito a scopo di lucro. Secondo il sito web di Nolo, i costi di prestito possono includere una tassa di erogazione del prestito, una commissione di sconto, punti, tassa di intermediazione ipotecaria, tasse di servizio / alluvione per la durata del prestito, canone di assunzione, premi per la durata del credito obbligatoria o assicurazione di invalidità, mutuo obbligatorio premi assicurativi, spese di blocco o di impegno, tasse di iscrizione, spese legali per il prestatore e spese di liquidazione o chiusura.

In pratica, pochi debitori sono colpiti da tutte queste accuse. Ma la maggior parte dei mutuatari avrà almeno uno e spesso molti di loro. Queste spese vengono aggiunte al tuo prestito di $ 1.000 e da quel momento in poi pagherete interessi sia sull'importo principale che sui costi aggiunti.

Se le spese aggiungono altri $ 60 al prestito, il costo del prestito per il primo anno è di $ 140 e l'APR, che include quei costi nel calcolo degli interessi, è del 14% (140 diviso per 1.000).

Determinazione dell'APR

Un modo relativamente semplice per calcolare l'APR su un prestito consiste nell'aggiungere insieme tasse e interessi, quindi dividere per l'importo finanziato. Per rendere questa formula praticabile quando il periodo di prestito è più o meno di un anno, dividi il risultato per il numero di giorni di prestito indicati sui tuoi documenti di prestito (di solito chiamato il termine), quindi moltiplicare per 365, il numero di giorni in un anno.

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, effettuerai pagamenti periodici di interessi e capitale nel corso del prestito. Questo complica il calcolo dell'APR, ma per fortuna ci sono molti calcolatori APR online disponibili - Calcolatrice APR di Calculator Soup, ad esempio - che ti chiedono alcune informazioni di base sul tuo prestito, quindi calcola l'APR per te.

Il calcolatore APR di Calculator Soup chiede di inserire l'importo del prestito, il tasso di interesse nominale, il periodo di capitalizzazione del prestito (con quale frequenza il prestatore ricalcola il tasso di interesse sul saldo principale non pagato), il numero totale di pagamenti, la frequenza dei pagamenti e tutte le commissioni e i costi, inclusi eventuali importi prepagati.

Ad esempio, supponiamo che il tasso di interesse nominale su un mutuo ipotecario di $ 200.000 a 30 anni sia del 4,125%. Supponiamo che il prestatore interessi l'interesse una volta al mese, che effettui pagamenti mensili e che le commissioni di prestito ammontino a $ 3,200 - nessuna delle quali è richiesta per il pagamento anticipato. Collegando queste cifre alla calcolatrice si ottiene un APR del 4,2258 percento, non di 4,125. L'APR è un modo più realistico di considerare il costo di un prestito.


Video: Come Calcolare L'interesse Maturato su un Capitale - Maria Grazia Pastore