In Questo Articolo:

Le attività materiali nette possono essere uno strumento utile per l'analisi, poiché consentono di escludere attività immateriali difficili da valutare o obsolete dalle analisi utilizzando le attività totali in vari calcoli. Ad esempio, il rendimento delle attività è una metrica finanziaria ampiamente utilizzata utilizzata per confrontare gli effetti combinati dei margini di profitto e dell'utilizzo delle risorse. Se una società ha attività immateriali nel proprio stato patrimoniale come i costi capitalizzati e l'avviamento, questo sopravvaluta il valore delle attività e, quindi, sottostima il rendimento delle attività. Utilizzando solo le risorse tangibili, si garantisce che qualsiasi benchmark finanziario o altro tipo di analisi sia applicato in modo coerente.

Bilancio

Il valore netto tangibile fornisce una soglia di valore per una società rappresentando i proventi potenziali derivanti dalla liquidazione di attività materiali, al netto di pagamenti o passività.

Beni immateriali

Le attività immateriali sono attività non monetarie prive di caratteristiche fisiche e che non sono identificabili al di fuori di un quadro legale o contrattuale. Esempi di attività immateriali comprendono nomi commerciali, proprietà intellettuale, software, rapporti con la clientela e leasing vantaggiosi. Non è necessario che vengano riportati in bilancio, salvo in determinate circostanze, ad esempio quando un'azienda acquista un'altra società. Quando si verifica un'acquisizione, il nuovo bilancio congiunto deve contenere tutte le attività materiali e immateriali ai valori equi di mercato. Le società più piccole hanno spesso beni immateriali nei loro bilanci che non sono collegati alla proprietà intellettuale. Le società più piccole hanno maggiori probabilità di avere costi capitalizzati obsoleti, che sono costi che non sono stati spesati quando si sono verificati, e invece sono stati convertiti in attività in bilancio.

Calcolo delle attività materiali nette

Le attività materiali nette, che sono anche denominate valore netto contabile tangibile, sono calcolate sottraendo attività e passività immateriali dalle attività totali. Questi elementi possono essere trovati in bilancio, che è un rendiconto finanziario che riassume la posizione finanziaria di una società in un dato momento, di solito la fine di un anno fiscale o trimestre. Il bilancio finanziario è formattato in modo tale che le attività totali siano pari al totale delle passività più il patrimonio netto. Le attività sono classificate come attività correnti, immobilizzazioni e altre attività. Le attività immateriali sono tipicamente segnalate all'interno di altre attività. Le note al bilancio dovrebbero contenere qualsiasi informazione riguardante le attività immateriali. Se il totale delle attività è pari a $ 100, le attività immateriali sono pari a $ 20 e le passività totali sono pari a $ 30, il valore tangibile netto è pari a $ 100 meno ($ 20 più $ 30) o $ 100 meno $ 50, il che si traduce in un valore tangibile netto di $ 50.

Attività materiali nette per azione

Le attività materiali nette per azione sono calcolate dividendo le attività nette tangibili per il numero di azioni ordinarie che la società ha emesso e in circolazione. Le azioni in circolazione si trovano in genere nei bilanci certificati come notazione nella sezione del patrimonio netto del bilancio e anche nelle note che accompagnano i rendiconti finanziari. Se queste informazioni non sono disponibili, potrebbe essere necessario contattare l'azienda per ottenerle. Se il patrimonio netto tangibile è pari a $ 50, e la società ha 25 azioni ordinarie emesse e in circolazione, le attività materiali nette per azione sono pari a $ 50 diviso per 25 azioni o $ 2 per azione.

Vantaggi dell'utilizzo di beni materiali netti

L'utilità delle attività materiali nette può variare ampiamente tra i vari settori. Aziende come sviluppatori di software e produttori di dispositivi medici hanno spesso beni immateriali che sono molto più preziosi delle loro risorse tangibili. Al contrario, aziende come le holding immobiliari e le banche comunitarie hanno spesso poco o nessun valore intangibile e detengono attività quasi esclusivamente materiali. Valutare le aziende spesso comporta l'ottenimento di un valore price-to-book multiplo da società pari e l'applicazione alla società in questione. Se la società in questione è una società privata, i multipli del valore del prezzo da prenotare sono ottenuti da società quotate in borsa nella stessa attività. Queste società hanno spesso diverse attività immateriali nei loro bilanci, come i costi di sviluppo e organizzazione, che non hanno alcun impatto sulle operazioni. In questi casi, l'utilizzo del valore contabile netto tangibile nel multiplo di valutazione è molto più significativo.


Video: La valutazione di un business plan con il metodo finanziario