In Questo Articolo:

Rivendicare la tua casa sulle tue tasse è uno dei vantaggi della proprietà della casa. Ci sono diversi modi per godere di benefici fiscali sulla tua casa. Se gestisci un'attività commerciale e utilizzi la tua casa per scopi commerciali qualificati, sei idoneo a richiedere alcune spese di casa sulle tue tasse.

Come richiedere la tua casa sulle tue tasse: come

La proprietà di casa ha benefici fiscali.

Pianificare un

Passo

L'elenco A è un modulo per le detrazioni dettagliate. La maggior parte dei proprietari di casa usa questo programma quando prepara la dichiarazione dei redditi annuale. Le spese domestiche deducibili includono le tasse sulla proprietà pagate e gli interessi pagati ai creditori ipotecari, compresi gli interessi pagati sui prestiti per la casa. Raccogli documentazione che mostra quanto hai pagato in spese deducibili. Il tuo creditore ipotecario ti invierà questo in un modulo 1098 a gennaio; alcuni istituti di credito includeranno anche l'importo annuale pagato in tasse immobiliari.

Passo

Inserisci l'importo delle tasse di proprietà che hai pagato sulla riga 6 del modulo 1040 Orario A. Potrebbe essere necessario aggiungere eventuali tasse di città, provincia e stato pagate.

Passo

Inserisci l'importo indicato sul modulo 1098 ricevuto dal tuo creditore ipotecario alla riga 10 della Tabella A. Ricorda che se hai più di un prestatore, inserirai sulla linea 10 il totale da tutti gli 1098 ricevuti.

Passo

Inserisci l'importo pagato per l'interesse ipotecario a una persona o azienda alla riga 11. In alcune situazioni, non paghi l'interesse a una banca. Conservare la documentazione in caso di audit.

Passo

Inserisci l'importo dei punti di sconto ipotecario sulla linea 12 che hai pagato a una persona o azienda non segnalata sul modulo 1098. Il tuo istituto di credito elencherà punti di sconto ipotecari qualificati sulla 1098 che ti invia. Questo non includerà i punti di origine, che non sono deducibili.

Rivendicazione dell'uso commerciale della tua casa

Passo

Ricerca se sei idoneo per una detrazione di home office. In genere, ciò significa che la casa è la sede principale della propria attività, in cui si incontrano i clienti e si svolgono le funzioni aziendali quotidiane. Altre qualifiche includono l'utilizzo della casa per l'asilo o il noleggio di una parte a qualcun altro.

Passo

Raccogli documentazione per le spese relative alla tua casa. Ciò include le bollette di utenza e di assicurazione e tutte le altre spese relative alla casa.

Passo

Detrarre il deprezzamento della tua casa se hai un ufficio in casa. Per calcolare la detrazione consentita, è necessario prima determinarne l'intero deprezzamento annuale. Secondo la pubblicazione 946, l'IRS stabilisce che gli immobili sono ammortizzati in 39 anni. Utilizzare la tabella A-7a a pagina 79 della pubblicazione 946 per determinare l'importo dell'ammortamento. Questo è ciò che si intende detrarre se il 100 percento della proprietà viene utilizzato a fini commerciali. Questa cifra moltiplicata per la percentuale di utilizzo aziendale calcolata nella fase successiva determina la spesa di ammortamento del Ministero dell'Interno deducibile.

Passo

Annota la percentuale di utilizzo aziendale. Se si utilizzano 100 piedi quadrati di una casa di 1.000 piedi quadrati, la percentuale di utilizzo aziendale è del 10% (100 / 1.000).

Passo

Moltiplica le tue spese in base alla percentuale di utilizzo aziendale. Questa è l'ammontare delle spese di home office deducibili. In alcuni casi non sarà possibile detrarre l'intero importo. Tali situazioni sono complicate, quindi controlla la Pubblicazione IRS 587 per vedere come si applica a te (vedi Riferimenti).


Video: RISTRUTTURARE L' ATTIVITA' PER PAGARE MENO TASSE?