In Questo Articolo:

Condividere una casa con un'altra famiglia di solito significa anche dividere i costi delle case. I prestatori di mutui ipotecari ti consentono di combinare due redditi familiari per l'acquisto di una casa, purché entrambe le famiglie soddisfino i requisiti minimi di qualificazione. I prestatori possono richiedere a entrambe le famiglie di avere diritti di proprietà paritari. Tuttavia, le questioni di proprietà, l'uso della proprietà e l'allocazione delle spese per la casa dovrebbero essere discusse tra gli acquirenti in anticipo e con un avvocato.

Coppia con casa e segno venduto

Coppia di fronte a una casa con un cartello "venduto".

Molteplici motivi per acquistare insieme

Le famiglie non collegate possono ottenere un mutuo per l'acquisto di una residenza primaria, ad esempio una casa unifamiliare abbastanza grande per entrambe le famiglie o un duplex per abitazioni separate. Due famiglie potrebbero anche entrare per comprare una seconda casa, come una proprietà per le vacanze da condividere durante l'anno. Le famiglie possono anche investire in immobili in affitto che riparano e vendono a scopo di lucro o in affitto agli inquilini. Il tipo di proprietà e lo stato di occupazione dei mutuatari incidono sui requisiti di qualificazione e reddito del mutuo.

Il più reddito, il più forte

Puoi aumentare il tuo potere d'acquisto mostrando più entrate sulla tua richiesta di mutuo. Tuttavia, i finanziatori mettono a confronto il proprio reddito con il proprio carico di debito, pertanto, i redditi multipli non garantiscono necessariamente un maggiore potere d'acquisto se i mutuatari hanno un debito eccessivo. I prestatori richiedono un rapporto debito / reddito soddisfacente, di solito tra il 28 e il 33 percento, per le spese relative all'alloggio e tra il 36 e il 41 percento per le spese di alloggio e non. Questo assicura che ogni famiglia possa permettersi la propria quota del pagamento della casa.

Dimostrando reddito e calcolo del debito

Il reddito per tutti i mutuatari deve essere stabile, verificabile e documentato. Tutti i mutuatari prevedono almeno due anni di tasse sul reddito, stub di retribuzione recente o prova di guadagni da inizio anno e informazioni di contatto che il mutuante può utilizzare per verificare la stabilità dell'occupazione, le ore e le tariffe. Tutti i mutuatari non devono avere un reddito per essere sulla richiesta di prestito; tuttavia, i loro debiti sono ancora presi in considerazione. Ad esempio, se due su quattro candidati non lavorano o lavorano solo in modo irregolare e sporadicamente, il prestatore omette le informazioni sul reddito, ma include i loro debiti individuali nel calcolo del DTI.

Preoccupazioni di credito

Oltre a combinare i redditi di tutti i mutuatari e compensare il reddito con il debito, i creditori considerano i punteggi di credito di tutti. I prestatori fanno prestiti basati sul credito più debole. Ad esempio, se tre su quattro dei mutuatari hanno punteggi di credito nell'intervallo alto 700 e un mutuatario ha un punteggio di 620, l'idoneità di base dei finanziatori e il tasso di interesse del mutuo sul punteggio 620. A seconda del reddito necessario per qualificarsi, le famiglie potrebbero essere meglio di lasciare un candidato con un cattivo credito al largo della domanda di prestito per ottenere condizioni migliori.

Acquisto di una proprietà multi-unità

Le famiglie affrontano linee guida più rigide quando acquistano proprietà da due a quattro unità, conosciute anche come case multifamiliari. L'acconto tipico per tali proprietà è del 20 percento se le famiglie occupano la proprietà e del 25 percento se non lo fanno. Questo perché il prestito comporta un livello di rischio più elevato a causa di costi di manutenzione, possibili posti vacanti e perdita di reddito da locazione. Gli acquirenti di proprietà multifamiliari devono anche avere più riserve - di solito sei o 12 mesi di spese di alloggio. Alcuni programmi di edilizia abitativa federali, statali e municipali possono aiutare le famiglie ad acquistare proprietà multifamiliari da utilizzare come residenza principale. Questi prestiti a volte funzionano congiuntamente a prestiti garantiti dallo stato e possono richiedere pagamenti più bassi.


Video: Librandi, tenuta in Calabria e i vitigni autoctoni