In Questo Articolo:

Non c'è segreto per ridurre il tuo reddito imponibile. Il fattore più importante è l'abbassamento del reddito lordo corretto (AGI). Questo può essere fatto attraverso molti metodi, purché si seguano le leggi e i requisiti dell'IRS e dello stato. Ovviamente non vuoi semplicemente ridurre il tuo reddito - che è probabilmente il modo più semplice per ridurre il tuo reddito imponibile. La chiave è usare tutti gli strumenti a tua disposizione per ridurre il tuo reddito imponibile. Puoi ancora godere dello stesso livello di reddito e allo stesso tempo ridurre il carico fiscale.

Passo

Approfitta di tutte le detrazioni, le indennità, i crediti d'imposta e le esenzioni concesse sulla tua dichiarazione dei redditi. Nel modulo 1040 dell'IRS, ad esempio, dovrai assicurarti di richiedere tutti i tuoi dipendenti (di solito i tuoi figli) nella sezione "Esenzioni". Utilizzare inoltre le righe da 23 a 37 nella sezione "Reddito lordo rettificato" per ridurre il più possibile l'AGI. Le spese aziendali, gli HSA (conti di risparmio sanitario), le spese di trasloco, i pagamenti di interessi e le penali di ritiro anticipato contribuiscono tutti a ridurre l'AGI. Successivamente, includere tutte le voci applicabili nella sezione "Fiscali e crediti". Assicurati di confrontare le tue detrazioni con un eventuale reso con detrazioni dettagliate e utilizza il maggiore delle due cifre.

Passo

Contribuisci con importi massimi a qualsiasi piano 401 (k) che hai. Alcuni datori di lavoro hanno i propri limiti che possono essere inferiori al limite stabilito dall'IRS ($ 16.500 per i minori di 50 anni, $ 22.000 per le persone di età pari o superiore a 50 anni nel 2011). Non preoccuparti che il tuo datore di lavoro non corrisponda al tuo contributo per un determinato importo. Il tuo contributo riduce ancora il tuo AGI.

Passo

Apri o contribuisci a un IRA. Puoi contemporaneamente contribuire sia a un account di pensionamento 401 (k) sia a un singolo. Nella maggior parte dei casi, i limiti dell'IRA erano $ 5.000 per il 2010 ($ 6.000 se hai più di 50 anni). Ci sono alcune strategie e considerazioni prima dell'imposizione quando contribuisci a conti di pensionamento doppi, ma i vantaggi possono essere enormi. E non dimenticare che i lavoratori autonomi possono contribuire ancora di più ai loro conti pensionistici. Ad esempio, una coppia di uomini d'affari può essere in grado di contribuire fino a $ 109.000 ($ 54,500 l'anno) a un conto Solo 401 (k).

Passo

Parlate con il vostro datore di lavoro in merito alla modifica della vostra struttura retributiva, soprattutto se avete un aumento (che è l'orario ideale per indirizzare la vostra struttura di pagamento). Diventare creativi può giovare sia a te che al tuo datore di lavoro. Ad esempio, al posto di un aumento, potresti suggerire che il tuo datore di lavoro paghi i premi dell'assicurazione sanitaria. Il tuo reddito rimane lo stesso, risparmiando il tuo reddito imponibile, e ottieni il vantaggio aggiuntivo di avere qualche migliaio di dollari in più all'anno (il costo dei tuoi premi) in tasca. Il tuo capo gode sia della copertura assicurativa per la copertura sanitaria che del fatto di non dover pagare tasse aggiuntive sui salari. È possibile adottare lo stesso approccio con altri "benefici" come l'assicurazione sulla vita, i costi di istruzione, le spese di trasporto e parcheggio e i vantaggi del conto di spesa flessibile (stile caffetteria).

Passo

Controlla il tuo portafoglio di investimenti per vedere se è possibile apportare modifiche per ridurre l'AGI. Le obbligazioni non tassabili e esentasse, come le obbligazioni municipali, possono ridurre gli oneri fiscali federali e statali. Puoi anche considerare di spostare le cose, ad esempio assicurarti che i tuoi investimenti produttivi siano in pensione e altri conti con imposte differite, e che i tuoi guadagni in conto capitale e gli investimenti che generano dividendi siano in aree diverse dai conti pensionistici. I redditi da interessi sono tassati ad un tasso superiore rispetto alle plusvalenze e al reddito da dividendi, ma non sono considerati redditi imponibili fintanto che si trovano in un conto pensionistico.


Video: DIFFERENZA TRA DEDUZIONE E DETRAZIONE