In Questo Articolo:

Dopo che un atto del Congresso fu approvato nel 1878, il Tesoro degli Stati Uniti emise certificati d'argento che i detentori potevano riscattare per un valore equivalente in argento. Sebbene la redenzione non sia più un'opzione, i certificati d'argento circolano ancora. Poiché gli ultimi numeri si sono verificati negli anni '60, sono diventati sempre più rari e le note emesse in determinati anni possono valere più di $ 1.000.

La raccolta di valuta offre un'alternativa agli investimenti tradizionali

Un certificato d'argento.

La fine della redenzione d'argento

Nel 1963, il Tesoro degli Stati Uniti cessò di fare certificati d'argento. Nel 1964, il Segretario del Tesoro pose fine alla redenzione dei certificati d'argento per le monete d'argento; nel 1968 terminò la redenzione per lingotti d'argento. La funzione di redenzione per "denaro duro" non aveva più senso economico per il Dipartimento del Tesoro, quindi il pubblico non era più in grado di riscattare le banconote. Tuttavia, i certificati d'argento rimangono legali, il che significa che possono essere utilizzati per fare acquisti.

Controllo dell'autenticità

Controlla attentamente la nota. Queste banconote riportano la dicitura "Certificato d'argento" sul lato dritto (ritratto), che corre in alto e al centro. I numeri di serie e il sigillo sul pannello destro del lato opposto sono blu. I certificati d'argento genuini sono disponibili in $ 1, $ 5 e $ 10. Le banconote valgono di più se sono in "incircolazione" o condizioni inutilizzate; i commercianti di solito mantengono queste note preziose nelle copertine protettive in mylar. Un simbolo a stella all'inizio del numero di serie o semplicemente un numero di serie basso aumenta il valore della nota.

Valutare le tue note

Prima di offrire il tuo certificato d'argento a chiunque, portalo ad almeno due commercianti di monete e valuta per valutare il suo valore. La tua nota potrebbe valere molto di più del suo valore nominale se è particolarmente rara e in ottime condizioni. I certificati d'argento del 1928, ad esempio, valgono da $ 10 a $ 150, a seconda delle loro serie, e il certificato d'argento da $ 10 del 1933 può portare fino a $ 1.500. Le bollette più grandi del 19° secolo sono relativamente rare e molto più preziose.

Andando online

Scambia il tuo certificato d'argento in contanti presso il rivenditore, che dovrebbe essere in grado di offrire quasi un valore stimato, o pubblicarlo online per una vendita all'asta. Usa un sito con una buona moneta e un mercato valutario, con le aste recenti che ti permetteranno di ricercare il valore corrente della tua nota. Cerca le aste chiuse di recente e segui le aste ancora aperte per avere un'idea del valore. È possibile impostare un'offerta per piano, che richiede un'offerta vincente minima, ma si pagheranno alcune tasse al sito per il servizio di esecuzione dell'asta.


Video: Come RICEVERE GRATIS i PREMI di YOUTUBE