In Questo Articolo:

Quando paghi con una carta di credito, hai una certa protezione contro i problemi con il tuo acquisto. Se l'articolo è difettoso e il commerciante non lo aggiusta o non lo sostituisce, o se non hai mai ricevuto l'oggetto ordinato, puoi interrompere il pagamento con la carta di credito. Puoi anche interrompere una carica se scopri che l'oggetto o il servizio che stavi comprando era in qualche modo travisato. C'è una procedura speciale per interrompere un pagamento con carta di credito. È necessario eseguire correttamente questa procedura per garantire che la controversia venga confermata e il pagamento venga interrotto.

Come fermare un pagamento con carta di credito: credito

Fermare un pagamento con carta di credito

Passo

Cerca di risolvere il problema da solo prima di interrompere il pagamento con carta di credito. Quando contesti un addebito sulla tua carta di credito, dovrai fornire la documentazione del problema e dimostrare che hai fatto uno sforzo per risolvere la controversia con il commerciante prima. Secondo MSN Money, il Fair Credit Billing Act richiede questa documentazione.

Passo

Se il commerciante non risolve il problema, determinare se l'acquisto rientra nelle regole richieste per interrompere un pagamento con carta di credito. L'importo della tassa dovrebbe essere superiore a $ 50 e tecnicamente si dovrebbe aver effettuato l'acquisto entro 100 miglia dal luogo di residenza. Tuttavia, a causa della popolarità dello shopping su Internet, MSN Money afferma che la maggior parte degli emittenti di carte di credito non impone la restrizione di 100 miglia.

Passo

Se si soddisfano i requisiti per contestare l'addebito, chiamare l'emittente della carta di credito al numero di telefono del servizio clienti sul retro della carta. Dai loro i dettagli sulla transazione che vuoi interrompere. La maggior parte delle aziende emetterà un credito temporaneo sul tuo account mentre indagano sulla tua contestazione.

Passo

Segui la tua telefonata con una lettera che descrive la controversia e i tuoi tentativi di risolvere la controversia e includi copie di tutta la documentazione. Invia queste informazioni tramite posta certificata e richiedi una ricevuta firmata, così saprai che l'azienda della tua carta di credito l'ha ricevuta.

Passo

Rivolgersi all'azienda della carta di credito per vedere se desiderano ulteriori informazioni o documentazione da parte dell'utente. Quando ricevono il reclamo, inizieranno un'indagine e prenderanno la parte del mercante della storia prima che interrompano definitivamente il pagamento.

Passo

Se non ricevi una risposta dall'emittente della carta di credito entro due cicli di fatturazione o 90 giorni, contattali per verificare lo stato della controversia. Secondo la legge, devono inviarti una ricevuta scritta del reclamo entro 30 giorni e risolverlo entro il periodo di due fatturazione / periodo di 90 giorni. Se non seguono questi tempi, per legge non dovrai pagare l'importo contestato, anche se le regole della società emittente della carta di credito sono contrarie a te nella controversia.


Video: Come gestire (e annullare) gli abbonamenti con rinnovo automatico in Android