In Questo Articolo:

Fermare un prelievo diretto da un conto bancario è abbastanza facile. I titolari di un conto, tuttavia, devono dare alla banca il tempo sufficiente per elaborare la transazione. Per i prelievi che non sono autorizzati, il titolare del conto deve adottare misure aggiuntive per salvaguardare i propri account personali. Quando si interrompe un prelievo diretto da un conto bancario, aiuta a capire il processo.

Come fermare un ritiro diretto da un conto bancario: come

Interrompere un prelievo diretto da un conto bancario

Passo

Contatta la tua banca e chiedi il modulo "Richiedi di interrompere l'attività di addebito ACH". Al termine del modulo, è necessario includere nome, data, numero di conto, nome della società e importo della transazione.

Passo

Spedisci o invia il modulo all'istituto finanziario. Una volta che il modulo è completo, consegnare a mano (o spedire) il modulo alla banca o all'unione di credito. La maggior parte delle istituzioni finanziarie impiegano almeno tre giorni lavorativi per elaborare queste richieste. Assicurati di chiedere qual è la politica della tua banca sull'elaborazione di questi documenti.

Passo

Cambia prelievi online. Se il prelievo diretto non viene avviato dal commerciante (tramite un modulo ACH), di solito può essere modificato attraverso l'online banking o chiamando la banca. Ad esempio, se si imposta un prelievo diretto ogni mese a un creditore specifico, visitare il conto di pagamento delle bollette online della propria banca ed eliminare la transazione ricorrente. Se è stato configurato presso la filiale o per telefono, contattare direttamente la banca. Dopo aver verificato la tua identificazione, in genere possono interrompere immediatamente il ritiro diretto sul telefono.

Passo

Contattare la banca per i prelievi non autorizzati. Se il ritiro diretto non è autorizzato, contattare immediatamente la banca. Metteranno la transazione in discussione e far controllare il reclamo dal reparto antifrode. Dovrai completare i documenti (che ti verranno inviati per posta) dichiarando che non hai autorizzato il ritiro diretto. Alcune banche riporteranno immediatamente il denaro sul conto, mentre altri non restituiranno fondi fino a quando non si esamineranno completamente la controversia.


Video: Come ti rubo i soldi dalla carta di credito