In Questo Articolo:

La macroeconomia si occupa del quadro generale. L'offerta e la domanda sono termini familiari per molte persone, ma sono solitamente usati nel contesto di una particolare economia. Lo studio di intere economie, tuttavia, deve fare i conti con la somma totale dell'offerta e della domanda in un'economia - in altre parole, nel complesso. Il valore nominale del denaro non cambia (una banconota da $ 1 vale sempre $ 1), ma il potere d'acquisto di una unità di moneta è soggetto a variazioni mentre i prezzi fluttuano. I tassi di interesse sono comunemente usati come misura del costo del denaro preso in prestito, e le variazioni di questo costo hanno un effetto importante sulla domanda aggregata in un'economia.

figure e grafico

Affare macroeconomico con il quadro generale.

Identificazione

La domanda aggregata è un termine macroeconomico riferito al totale di beni e servizi in un'economia a un particolare livello di prezzo. Tracciando questi due su un grafico si produce una cosiddetta curva di domanda aggregata, che riflette il fatto che i prezzi e la domanda sono soggetti a cambiamenti. La curva AD ha una pendenza verso il basso, perché con l'aumentare dei prezzi, la domanda di beni e servizi diminuisce. I tassi di interesse rappresentano il costo del denaro e quindi hanno un effetto sui prezzi e sulla domanda aggregata.

Caratteristiche

L'equazione standard per la domanda aggregata è: AD = C + I + G + (X-M), dove C è spesa per consumi di beni e servizi, I è investimento di capitale, G è spesa pubblica, X è totale esportazioni e M è totale. La quantità (X-M) fornisce una cifra per le esportazioni nette. Presi insieme, questi fattori costituiscono la domanda totale per il prodotto interno lordo di un'economia.

effetti

Le variazioni dei tassi di interesse possono influire su diversi componenti dell'equazione AD. L'effetto più immediato è di solito sugli investimenti di capitale. Quando i tassi di interesse aumentano, l'aumento del costo del prestito tende a ridurre gli investimenti di capitale e, di conseguenza, la domanda aggregata totale diminuisce. Al contrario, i tassi più bassi tendono a stimolare gli investimenti di capitale e ad aumentare la domanda aggregata.

Funzione

Le variazioni del tasso di interesse possono anche avere un profondo effetto sulla spesa dei consumatori. La maggior parte delle persone prende in prestito denaro per comprare cose come case e automobili, e un tasso di interesse più alto aumenta il costo totale dell'acquisto (prezzo), e quindi può ridurre l'importo totale di tali prestiti e spese. La spesa dei consumatori è la componente più importante della domanda aggregata negli Stati Uniti, pertanto le fluttuazioni possono avere un grande impatto sull'economia generale.

Significato

L'impatto dei tassi di interesse sulla domanda aggregata è il motivo per cui il controllo del tasso di interesse è un potente strumento nella politica monetaria. Il mercato delle tesorerie degli Stati Uniti è un modo in cui i tassi di interesse sono determinati - non dal fiat, ma dalle forze del mercato. Analogamente, le misure dei tassi di prestito interbancario, come il LIBOR, rappresentano il costo reale del denaro. D'altro canto, il tasso obiettivo dei fed funds stabilito dal Federal Open Market Committee è un tentativo deliberato e talvolta controverso di manipolare i cicli economici influenzando i tassi di interesse in base ai loro effetti sulla domanda aggregata.


Video: Macroeconomia Base Lezione 3 (paolocanofari.it)