In Questo Articolo:

Questa settimana, il senatore Marco Rubio della Florida ha annunciato che presenterà una proposta di legge al Congresso che formalizza i congedi familiari retribuiti per i nuovi genitori. È una causa che dovrebbe essere facile da ottenere, e non è un segreto che gli Stati Uniti hanno una lunga strada da percorrere quando si tratta di sostenere i nuovi genitori.

Alcuni analisti non sono del tutto convinti, però. (Nessuna sorpresa: dopotutto, è politica.) Rubio prevede di erogare pagamenti mensili a nuovi genitori per contribuire alle spese per crescere un bambino. Questi soldi provengono dalla previdenza sociale e, in cambio dell'utilizzo dei fondi attraverso l'imminente legge sulla sicurezza economica per i nuovi genitori, alla fine i genitori dovrebbero ritardare la pensione fino a sei mesi.

"La nostra proposta sarebbe un'applicazione coerente del principio originale della sicurezza sociale - fornire assistenza alle persone a carico nelle nostre cure - alle sfide di oggi", scrive Rubio in USA Today. Ma anche la pubblicazione conservativa Ragionare È scettico: "I legislatori dovrebbero lasciare che il mercato funzioni, invece di introdurre nuovi incentivi che potrebbero lasciare le piccole imprese e le donne in cerca di lavoro peggio", scrive l'editore Joe Setyon.

Dall'altro lato della navata, i critici affermano che la politica proposta non è un sollievo, ma un prestito, che arriverà in un altro momento vulnerabile nella vita di una persona. I lavoratori americani "non dovrebbero essere costretti a scegliere tra le ferie che hanno bisogno di ora o i benefici pensionistici completi", ha detto Christine Blackburn, direttrice dell'American Sustainable Business Council. Quarzo.

A prescindere da come questo si risolva, problemi come il congedo familiare e i costi per l'assistenza all'infanzia non si risolvono da soli. Se hai idee o opinioni su come affrontare queste e altre preoccupazioni dei lavoratori, mettiti in contatto con i tuoi rappresentanti eletti. Anche se ti senti cinico riguardo al governo, sono lì per ascoltarti.


Video: