In Questo Articolo:

Il rapporto tra deposito e valuta si riferisce al rapporto tra la quantità di denaro che una persona detiene e l'ammontare di denaro che mantiene in conti bancari facilmente accessibili, come i conti correnti. La formula per il rapporto deposito-valuta è cr = C / D.

Il rapporto di valuta per DepositSafe codice di blocco sulla banca di cassetta di sicurezza

Il rapporto di valuta da depositare

La Ratio in pratica

Supponiamo di avere $ 62 sul comodino e $ 1.872 in un conto corrente. Scrivi il tuo rapporto di deposito in valuta come cr = 62/1872 o 0,033. Maggiore è la quantità di denaro contante che hai a disposizione rispetto al totale dei tuoi depositi, maggiore è il tuo rapporto di deposito in valuta. Ad esempio, se conservi $ 800 in contanti e $ 800 in un conto corrente, il tuo rapporto di deposito in valuta sale a 1,00.

Rilevanza per il settore bancario

La Federal Reserve richiede alle banche di mantenere una percentuale di tutti i depositi in riserva. La banca non può prestare o investire i suoi fondi di riserva. Se il rapporto medio tra depositi e valute aumenta, significa che tutti conservano più denaro contante, la capacità delle banche di prestare diminuzioni. La diminuzione della disponibilità di denaro da prestare rende ogni prestito un rischio maggiore per la banca. L'aumento del rischio fa salire i tassi di interesse. Questa combinazione di fattori, se non controllata, può soffocare la crescita economica e la creazione di posti di lavoro.

Influenzare l'economia

Durante i rallentamenti economici, quando il rapporto tra depositi e depositi tende a salire, la Fed incoraggia i prestiti abbassando il tasso dei fondi federali. Il tasso del fondo federale si riferisce all'ammontare delle commissioni di interessi addebitate per prestare denaro l'un l'altro, ad esempio, per coprire i requisiti di riserva minima. Ridurre questo tasso di solito porta a riduzioni dei tassi di interesse per le imprese e i consumatori e può aiutare a stimolare la crescita.


Video: LA VERITÀ SULLE BANCHE: CHI CREA DAVVERO I SOLDI? Nino Galloni su Byoblu.com