In Questo Articolo:

L'Identity Theft Assumption and Deterrence Act del 1998 identifica il reato di furto d'identità come il trasferimento e l'uso di qualsiasi nome, numero o caratteristica identificativa che possa essere utilizzata per commettere un crimine. I ladri di identità possono ottenere queste informazioni tramite truffe di telemarketing, frodi postali o messaggi di posta elettronica alla ricerca di dati sensibili. Questi ladri hanno anche una vasta gamma di motivazioni per il furto di informazioni personali, che vanno dal finanziario al criminale al personale.

Furto di identità sul computer portatile

I ladri di identità colpiscono per una serie di motivi.

Soldi facili

Uno studio condotto presso l'Università di Alabama a Birmingham, o UAB, ha rilevato che il principale fattore motivante per il furto di identità è il richiamo di denaro facile e veloce. Alcuni ladri di identità sono passati dal trafficare di droga o furto con scasso a furto d'identità quando hanno scoperto che potevano guadagnare più denaro rubando informazioni sull'identità. Alcuni ladri hanno usato i loro guadagni illeciti per finanziare acquisti sontuosi, come TV o automobili. Altri hanno fatto affidamento sui loro proventi per la sopravvivenza quotidiana, mentre alcuni degli intervistati hanno usato i loro soldi rubati per organizzare feste oltraggiose.

Revenge Motive

In alcuni casi, la motivazione per il furto di identità è più personale che finanziaria. Innamorati invalidi, ex amici, soci d'affari litigiosi e persino membri della famiglia possono usare il furto di identità per frantumare le vite di coloro che sentono di averle fatte torto. Le parti in cerca di vendetta possono ripulire i conti bancari, eseguire le carte di credito e pubblicare informazioni personali sensibili sui loro obiettivi. In un caso riportato in California, un uomo trapassato ha pubblicato foto della sua ex ragazza e di sua figlia adulta - insieme a informazioni di contatto - su un annuncio Craigslist che promuoveva la prostituzione.

Alimentazione dipendenze

Un sottoinsieme di persone che cercano spesso un facile accesso al contante sono dipendenti. Alcolisti, tossicodipendenti e giocatori problematici spesso hanno bisogno di denaro contante per alimentare le loro dipendenze. Lo studio dell'UAB ha rilevato che 22 dei 59 ladri intervistati hanno affermato di aver ingaggiato un furto di identità per ottenere denaro per le loro abitudini. Uno dei ladri intervistato nello studio ha parlato dell'utilizzo dei proventi del furto di identità per acquistare cristallo di metanfetamina dopo che lei e suo marito hanno perso il lavoro.

Occultamento di altri reati

Alcuni ladri di identità usano le loro informazioni rubate come strumento per commettere crimini ancora più grandi. Possono coprire le loro tracce implicando il vero proprietario dell'identità rubata nei loro crimini. In un caso, il presidente di un'importante azienda tecnologica ha rubato la sua identità da un famigerato trafficante di droga. La vittima ha dovuto mostrare una lettera di una polizia federale che spiegava che non era lo spacciatore quando tornava dai suoi viaggi d'affari all'estero. La stessa vittima era anche l'obiettivo di un'incursione nella sua casa a causa di un'identità sbagliata.


Video: Ugo Mattei: perché non ti fanno più togliere la batteria dallo smartphone (e molto altro)