In Questo Articolo:

Nell'ambito della pianificazione patrimoniale, la creazione di un trust vivibile revocabile può essere un modo efficace per aiutare la famiglia a evitare l'omologazione quando si passa. Quando si mettono i beni che guadagnano valore in un trust vivente revocabile, tali beni potrebbero essere soggetti a imposte sulle plusvalenze quando vengono liquidati.

Risparmio fiscale

Quando si crea una fiducia vivente revocabile, molte persone lo fanno con l'intenzione di risparmiare sulle tasse. In realtà, l'utilizzo di un trust vivibile revocabile non ti fa risparmiare denaro quando si tratta di pagare imposte sul reddito o imposte sulle plusvalenze. Per esempio, se metti le azioni in un trust vivibile revocabile e poi le vendi più tardi per un profitto, le imposte sulle plusvalenze saranno comunque dovute sul valore del guadagno.

Esclusione di capitale

Molte persone che creano una fiducia vivente revocabile ripongono le loro case nella fiducia. In questo modo, non si rinuncia al diritto di richiedere un'esclusione dell'imposta sulle plusvalenze quando si vende la casa. Quando vendi la tua residenza principale, puoi escludere fino a $ 250.000 come persona singola o $ 500.000 come coppia se hai vissuto in casa per più di due anni, a partire dal 2011. Anche se la casa è nel trust, è sei ancora la tua residenza principale e puoi ancora ottenere l'esenzione.

Tasse di pagamento del beneficiario

Se si passa e il beneficiario della vostra fiducia eredita le attività, potrebbe essere in grado di evitare di pagare le imposte sulle plusvalenze sulle attività. Quando si ereditano asset apprezzati in valore, la base di costo di tali beni salta al valore alla data del decesso del proprietario. Ciò significa che se le attività nel trust sono vendute immediatamente dopo essere state ereditate, il beneficiario potrebbe non dover pagare le imposte sulle plusvalenze.

considerazioni

Se il trust è impostato in modo che paghi un reddito regolare a un beneficiario, allora il beneficiario potrebbe dover pagare imposte sulle plusvalenze o imposte sul reddito su quel reddito mentre sei ancora in vita. Ad esempio, se il trust è progettato per vendere alcune azioni ogni anno e dare un pagamento al beneficiario del trust, il beneficiario dovrà quindi pagare le tasse su quel denaro come viene ricevuto se il trust non paga le tasse primo.


Video: When a Living Revocable Trust's Grantor Dies