In Questo Articolo:

La disabilità è un problema molto reale che influisce sulla capacità di un lavoratore di svolgere un lavoro e di guadagnarsi da vivere. Secondo l'Amministrazione della sicurezza sociale, il 30% di tutti i nuovi lavoratori soffrirà di qualche forma di disabilità prima di raggiungere l'età pensionabile. La sicurezza sociale, che offre anche benefici agli anziani, indipendentemente dal loro status di disabilità, offre l'assicurazione per la disabilità ai lavoratori che altrimenti avrebbero difficoltà a perdere i propri mezzi di sostentamento.

Bisogno di riempimento

Il programma di assicurazione per la disabilità della previdenza sociale fornisce denaro ai lavoratori disabili che ne hanno più bisogno. Solo i lavoratori che dovrebbero essere disabili per almeno un anno intero, o le cui lesioni dovrebbero comportare la morte, possono beneficiare di prestazioni. Questi lavoratori devono affrontare almeno un anno di lavoro, il che li espone a un rischio molto maggiore di difficoltà finanziarie, tra cui la perdita delle loro case o la bancarotta. Mentre altri programmi di assicurazione invalidità pagano i lavoratori per disabilità a breve termine, la sicurezza sociale si concentra sui casi più gravi.

Ammissibilità limitata

La previdenza sociale paga solo i sussidi di invalidità ai lavoratori che soddisfano determinati criteri. Per determinare l'ammissibilità l'Amministrazione della sicurezza sociale esamina l'età e la storia lavorativa di un lavoratore. I lavoratori disabili devono aver lavorato una certa percentuale di tempo in passato per qualificarsi. Questi requisiti variano in base all'età. Ad esempio, un trentenne che diventa disabile deve aver lavorato almeno 4-1 / 2 anni tra 21 e 30 anni. Tuttavia, un cinquantenne deve aver lavorato immediatamente per cinque dei 10 anni. prima della disabilità e un totale di almeno sette anni dall'età di 21 anni.

in lavorazione

Il processo per l'attivazione di una richiesta di indennità di invalidità può essere lento e complesso. I lavoratori devono presentare un reclamo subito dopo essere stati disattivati ​​e l'intera procedura può richiedere fino a cinque mesi prima dell'arrivo del primo assegno. L'amministrazione della sicurezza sociale esaminerà le pratiche burocratiche dei lavoratori e si consulterà anche con i medici che hanno familiarità con le condizioni del lavoratore. Se l'agenzia nega un reclamo, il lavoratore può fare ricorso, ma questo aggiunge più tempo al processo e può o non può comportare un'inversione della decisione.

finanziamento

I sussidi di invalidità della sicurezza sociale hanno il vantaggio di attingere i loro finanziamenti da fonti esistenti di entrate federali. Questo denaro proviene da trattenute di stipendio note come FICA, o dalla legge federale sui contributi assicurativi e dalle imposte sui lavoratori autonomi. I soldi delle buste paga dei lavoratori vanno al Fondo fiduciario federale per l'invalidità, dove i gestori investono i soldi e aumentano il valore del fondo per pagare i sussidi ai lavoratori quando diventano disabili. Man mano che il fondo cresce nel tempo, può supportare più lavoratori e pagare benefici senza il rischio di esaurirsi.


Video: Bomba sulle pensioni: gli immigrati faranno fallire l'INPS.16/2018