In Questo Articolo:

Se sei un allevatore di bestiame o stai pensando di diventare un allevatore di bestiame, l'Internal Revenue Service fornisce incoraggianti incentivi fiscali per il tuo business. A partire dal 2011, i bovini e alcune spese relative all'aumento del bestiame a scopo di lucro sono deduzioni fiscali valide. È importante anche essere a conoscenza di alcune circostanze legate al bestiame che non sono deduzioni fiscali valide.

Detrazioni fiscali per i bovini: bestiame

Oltre al profitto che ricavate dai bovini, vi sono detrazioni fiscali redditizie.

Bovini acquistati per la rivendita

Se acquisti bestiame con l'intento di rivenderli, puoi detrarre sia il costo del bestiame stesso che quello del trasporto del bestiame. Tuttavia, non puoi detrarre questi costi nell'anno in cui li compri, a meno che non sia anche l'anno in cui li vendi. Secondo l'IRS, tutte le detrazioni devono essere fatte durante l'anno in cui vengono vendute.

Spese in conto capitale

Qualsiasi bestiame acquistato per scopi lattiero-caseari, allevamento, sport e stesura è considerato come spese in conto capitale dall'IRS. Ciò significa che hai il diritto di svalutare il costo del bestiame che vive nella tua fattoria o nel tuo ranch e ti aiuta a ottenere un profitto nel corso della loro vita. Poiché i bovini dovrebbero vivere più a lungo di un anno, si qualificano come spese in conto capitale. Inoltre, eventuali spese sostenute nell'acquisizione iniziale e nel mantenimento di tale bestiame nella vostra proprietà sono deducibili. Ciò include il costo della manodopera, le strutture per ospitare il bestiame e i mangimi.

Cose che non puoi detrarre

Un capo di bestiame allevato per uso personale in attività che non generano un profitto, come una mucca da latte che fornisce solo la tua famiglia con latte, non è deducibile. Allo stesso modo, le spese associate a quel capo di bestiame non sono deducibili. L'IRS ritiene che tale bestiame sia per uso personale, non per uso professionale.

considerazioni

Assicurati di consultare un professionista delle tasse qualificato che sia esperto e competente nella gestione delle tasse e delle detrazioni relative agli animali. Inoltre, tieni tutte le ricevute e la documentazione che acquisisci nelle operazioni quotidiane di gestione delle attività relative al bestiame. Se l'IRS ti controlla, dovrai fornire prove adeguate a supporto di tutte le detrazioni che prendi, legate al bestiame o altro. Poiché le deduzioni fiscali redditizie associate ai bovini hanno portato alla sua promozione come rifugio fiscale legale, è particolarmente importante proteggere l'investimento aziendale in caso di verifica.


Video: Incentivi e bonus per giovani