In Questo Articolo:

Uber è una startup così onnipresente che è diventata una parte del discorso. Questa qualità di vasta portata può creare un nuovo standard legale in più settori. Un giudice federale ha appena emesso una sentenza con importanti implicazioni per i liberi professionisti.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti, Michael Baylson, ha annunciato questa settimana che i guidatori Uber non possono essere considerati dipendenti di Uber. Potrebbe sembrarti di spaccare i capelli, ma significa che i conducenti, in particolare i conducenti di limousine affiliati al servizio premium UberBLACK, sono appaltatori indipendenti. Per questo motivo, non sono quindi responsabili per alcune parti della Fair Standards Act, come il pagamento degli straordinari o il salario minimo.

Altre startup gig-economy hanno affrontato cause legali sulla divisione tra contraente e dipendente, ma questo caso è stato il primo a essere risolto usando leggi federali e non statali. Uber ha rilasciato una dichiarazione dicendo che era soddisfatto della sentenza, mentre l'avvocato dell'attore ha intenzione di appellarsi a un tribunale superiore. Ad ogni modo, è un altro segno che i liberi professionisti hanno bisogno di conoscere i loro diritti e si guardano l'un l'altro.

L'economia dei gig si è rivelata troppo redditizia per le aziende. I lavoratori americani saranno freelance di maggioranza entro il prossimo decennio, il che significa che tutti noi abbiamo bisogno di scoprire nuove protezioni individuali, di gruppo e statali in futuro. Anche se trovi la tua combinazione perfetta di trambusto laterale, vorrai comunque assicurarti di essere pagato in modo equo per loro. I tribunali continueranno a discutere su questa particolare sentenza Uber, ma entrano in contatto con le organizzazioni locali della comunità e i rappresentanti eletti per saperne di più su cosa si può fare per mantenere il freelance sostenibile.


Video: The Spider's Web: Britain's Second Empire (Documentary)