In Questo Articolo:

Le banche commerciali sono responsabili dell'aggiunta dei depositi dei clienti in forma sicura e liquida e del prestito dei proventi a istituzioni commerciali, industriali, governative e senza scopo di lucro. Le banche commerciali forniscono anche attività di market making in obbligazioni municipali, governative e societarie. Le banche forniscono servizi di consulenza e consulenza ai clienti nonché servizi di custodia e fiducia.

Quali sono le funzioni di una banca commerciale?: funzioni

Quali sono le funzioni di una banca commerciale?

La funzione di prestito

Le banche commerciali forniscono importanti servizi come intermediari finanziari. Gli intermediari finanziari raccolgono fondi dai clienti che cercano opportunità d'investimento sicure, liquide e sicure. Questi importi a loro volta sono investiti in mutuatari con un rendimento più elevato che devono soddisfare rigorosi controlli del credito. Il movimento dal collezionista al creditore fornisce un metodo efficiente per trasferire denaro ad un uso più efficiente. La differenza tra il costo dei fondi di una banca e il tasso al quale si prestano è chiamata spread.

Creazione di prestiti per clienti aziendali e individuali

La creazione di prestiti commerciali e industriali è di gran lunga la funzione più importante del settore bancario. I prestiti sono concessi, con sicurezza adeguata, per la crescita, per aiutare nelle esigenze di cassa stagionale, per gli impianti e le attrezzature e per il finanziamento dei crediti. La maggior parte degli utili di una banca deriva dallo spread meno il costo delle operazioni bancarie e le perdite su crediti. Il controllo regolamentare delle banche monitora da vicino i modelli di prestito e le disposizioni relative alle perdite su crediti.

Funzioni di fiducia

Le banche commerciali forniscono consulenza sugli investimenti per gli investitori. Gli investitori possono essere guidati verso fondi comuni o investimenti diretti da parte di professionisti delle banche. Gli specialisti bancari possono investire in azioni, obbligazioni, azioni privilegiate e futures. La banca può detenere tutti i titoli di investimento come custode e offrire cassette di sicurezza, fornire lettere di credito per opportunità di investimento e agire come fiduciario per testamenti e fondi di investimento.

Il portafoglio bancario

Le banche segregano il portafoglio crediti con prestiti commerciali, prestiti individuali e prestiti del Tesoro. Le banche non acquistano azioni per il proprio conto. Raramente una banca possiederà obbligazioni societarie negoziate pubblicamente, preferendo invece possedere il debito delle società private. Il portafoglio è teoricamente diviso in due parti: portafoglio in vendita e portafoglio per investimento. Il portafoglio in vendita sarà proprietario di obbligazioni del Tesoro in attesa di negoziazione dei titoli per profitti a breve termine. Il portafoglio per investimento sarà proprietario di titoli per reddito e guadagno in conto capitale a lungo termine.

La funzione di trading

Le banche commerciali possono agire come market maker per obbligazioni municipali, buoni del Tesoro degli Stati Uniti e obbligazioni societarie. Queste operazioni sono distinte dalle operazioni di portafoglio che operano per la posizione commerciale della banca piuttosto che per i clienti. Le attività di market making consentono alle banche di offrire consulenza, consulenza e direzione tecnica agli emittenti. Consente alle banche di partecipare alla sottoscrizione di titoli e di venderli a conti istituzionali e individuali.


Video: DIRITTO COMMERCIALE Contratti bancari