In Questo Articolo:

La tassa OASDI è comunemente chiamata imposta sulla sicurezza sociale. Le prestazioni di sicurezza sociale sono pagate ai lavoratori in pensione o disabili e ai familiari sopravvissuti se un lavoratore muore. Le entrate fiscali OASDI sono collocate in fondi fiduciari. L'amministrazione della sicurezza sociale attinge quindi ai fondi fiduciari per fornire benefici.

Descrizione

L'acronimo OASDI è l'acronimo di Old Age, Survivors and Disability Insurance. OASDI fa riferimento alla tassa autorizzata ai sensi della legge federale sui contributi assicurativi, o FICA. La maggior parte dei lavoratori deve pagare la tassa OASDI, di solito attraverso le detrazioni sui salari. Coloro che non sono tenuti a pagare di solito lavorano per un governo statale o un datore di lavoro simile che ha istituito un piano di pensionamento alternativo. I datori di lavoro dei lavoratori coperti pagano anche la tassa di sicurezza sociale oltre le retribuzioni che pagano. La tassa Medicare non fa parte della tassa OASDI, anche se a volte è aggregata alla sicurezza sociale, e sia i datori di lavoro che i dipendenti pagano anche la tassa Medicare.

Benefici

Circa il 96% dei datori di lavoro e i loro dipendenti devono pagare le tasse OASDI. In cambio, tutti i dipendenti che versano in previdenza sociale per 10 anni hanno diritto a prestazioni pensionistiche. Un'altra funzione della tassa OASDI è l'assicurazione di invalidità. L'amministrazione per la sicurezza sociale dice che un ventenne ha circa il 30% di possibilità di affrontare la disabilità ad un certo punto. La sicurezza sociale paga i sussidi di invalidità alle persone che non sono in grado di lavorare per un anno o più. Infine, i sussidi per i sopravvissuti aiutano a prendersi cura della propria famiglia se dovessi morire. Le indennità per i superstiti possono essere pagate a un coniuge, a un figlio oa un genitore a carico.

Tassi d'imposta OASDI

La tassa OASDI è una percentuale piatta. I lavoratori normalmente pagano il 6,2% delle loro retribuzioni lorde finché non superano un limite annuale che viene periodicamente corretto. Ad esempio, nel 2011 un lavoratore ha pagato la tassa OASDI sui primi $ 106.800 guadagnati. I datori di lavoro pagano una quantità uguale. Queste tariffe variano occasionalmente. Ad esempio, nel 2011 il Congresso ha temporaneamente ridotto il tasso di contribuzione dei dipendenti al 4,2%; anche se i datori di lavoro hanno continuato a pagare l'intero 6,2%.

Lavoro autonomo

Se sei un lavoratore autonomo, devi pagare la tassa OASDI. Tuttavia, dal momento che non hai un datore di lavoro per pagare una parte della tassa, sei responsabile per l'intero importo. Ciò significa che un lavoratore autonomo deve pagare il 12,4 per cento dei suoi guadagni netti fino a $ 106,800, anche se questo è stato ridotto anche per il 2011 al 10,4 per cento. Le persone autonome sono anche responsabili per l'intera imposta Medicare, portando il tasso combinato al 15,3% (13,3% nel 2011).


Video: Aversaa (CE) - Tassa di bonifica: a chi tocca pagare? (26.05.14)