In Questo Articolo:

Per migliorare la fiducia del pubblico nel dollaro USA e incoraggiarne l'uso nelle transazioni finanziarie, la Federal Reserve era solita detenere una quantità specifica di oro per ogni dollaro messo in circolazione. Ciò significava che potevi, almeno in teoria, riscattare i tuoi dollari per l'oro. Anche quando il pubblico non utilizzava questo diritto di riscatto, le riserve auree hanno stabilizzato il valore del dollaro e fornito al pubblico la tanto necessaria fiducia nella carta moneta. Al giorno d'oggi, tuttavia, la valuta degli Stati Uniti è per lo più supportata dalla parola del governo degli Stati Uniti.

US dollar bill, aquila

Un dettaglio della banconota da un dollaro negli Stati Uniti.

Politica attuale

Credendo che il pubblico avesse sviluppato sufficiente fiducia nella cartamoneta, il Congresso ha emendato la Legge sulla Federal Reserve il 30 gennaio 1934. Da allora, la Federal Reserve può detenere titoli del Tesoro degli Stati Uniti e dell'Agenzia Federale come riserve, invece di oro. Queste obbligazioni sono semplicemente carta stampata, con il risultato che non ci sono veri oggetti di valore a sostegno della valuta statunitense nel sistema finanziario odierno. Mentre la Federal Reserve, come la maggior parte delle banche centrali sulla Terra, detiene un po 'd'oro, la sua quantità è molto inferiore al valore totale dei dollari in circolazione.


Video: California, Trump sceglie il muro: valuta otto prototipi per dividere Stati Uniti e Messico