In Questo Articolo:

Un APR variabile su una carta di credito ha due scopi. Per il creditore, il tasso variabile assicura che il denaro che ha prestato o presterà viene sempre rimborsato agli attuali tassi di interesse di mercato più un margine di profitto. Per il mutuatario, il tasso variabile può consentire alla carta di avere un tasso di partenza più basso di quello che è disponibile su un tariffario fisso. Può anche consentire che il tasso scenda se i tassi di interesse diminuiscono.

Funzione

considerazioni

Passo

Se il mutuatario può ottenere lo stesso tasso su un tasso di interesse fisso come su un tasso variabile, allora è vantaggioso scegliere la carta fissa quando i tassi di interesse sono bassi e il tasso variabile quando i tassi sono alti. Se il mutuatario può ottenere un tasso più conveniente su una carta a tasso variabile, allora è solito a loro vantaggio andare con il tasso variabile.

avvertimento

Passo

Con un tasso APR variabile su una carta di credito, se i tassi di interesse aumentano, il costo degli interessi sul saldo aumenterà anche. Questo potrebbe aumentare il pagamento minimo, il che può rendere difficile il pagamento di una fattura con carta di credito ogni mese. Restare indietro su tali pagamenti influenzerà negativamente il tuo punteggio di credito.

Identificazione

Passo

Tutte le carte di credito sono obbligate a rivelare i termini del conto della carta in anticipo. Mentre la prima pagina può essere piena di colori e titoli accattivanti, le informazioni richieste legalmente saranno elencate sul retro dell'applicazione. Uno degli elementi in quella pagina dirà "Variable" o "Fixed" in modo che il mutuatario sappia in anticipo come funzionerà l'APR sulla sua carta.

Lasso di tempo

Passo

Le carte di credito APR variabili tendono ad aumentare rapidamente i tassi di interesse quando i tassi di interesse del mercato aumentano, ma diminuiscono molto più lentamente quando i tassi scendono, quindi non è spesso nell'interesse del mutuatario avere un tariffario variabile anche se si prevede che le tariffe diminuiscano.

fraintendimenti

Passo

Praticamente tutte le carte APR variabili hanno un tasso di interesse "floor", che è l'importo minimo di interesse che verrà addebitato indipendentemente dal tasso di interesse basso. Questo "piano" può negare l'intero vantaggio di avere un tariffario variabile, poiché tassi d'interesse più bassi potrebbero non essere in grado di compensare tassi più alti.


Video: Turchia: carte di credito e-Food per i rifugiati