In Questo Articolo:

Le indennità di disoccupazione aiutano le persone qualificate a mettere il cibo sul tavolo dopo aver perso un posto di lavoro. Gli Stati pagano le indennità di disoccupazione in base alla storia lavorativa del dipendente. I fondi per le prestazioni statali derivano dalle imposte sulla disoccupazione pagate dai datori di lavoro; il governo federale paga ulteriori benefici quando la disoccupazione è alta. Il dipendente deve fornire una ragione per la separazione dal lavoro. Se il tuo datore di lavoro ti licenzia per cattiva condotta, potresti non beneficiare dei sussidi di disoccupazione.

Processi

Una volta che si applica per le indennità di disoccupazione, l'ufficio di disoccupazione dello stato invia le informazioni al proprio datore di lavoro recente. Se il tuo più recente datore di lavoro lamenta una cattiva condotta come motivo per la tua partenza, un'udienza determinerà se sei idoneo per i sussidi di disoccupazione. Il consigliere presso l'ufficio di compensazione della disoccupazione prende la decisione, che puoi fare ricorso se non è a tuo favore.

normativa

Gli Stati devono seguire le linee guida del Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti per i sussidi di disoccupazione. Queste disposizioni richiedono che la tua partenza dall'impiego sia "senza colpa tua" e lo stato interpreti quella direttiva federale. Potresti trovarti in uno stato che utilizza un'interpretazione indulgente o che regola con un'interpretazione rigorosa. La maggior parte degli stati richiede che la cattiva condotta sia un atto intenzionale o una violazione di una politica aziendale nota.

Cattiva condotta

La cattiva condotta può essere assenza o ritardo se non si riesce a dare preavviso e un motivo adeguato. La cattiva condotta può essere una violazione di una regola aziendale, ma il datore di lavoro deve dimostrare di conoscere la regola e violato comunque. La cattiva condotta non è solitamente negligenza, ma richiede una grave negligenza da parte vostra. L'Arizona include il furto, la falsificazione di documenti, il dormire sul lavoro, l'intossicazione o la slealtà come cattiva condotta. La Texas Workforce Commission sottolinea la necessità del datore di lavoro di dare un ultimo avvertimento prima della dimissione per non lasciare dubbi sul fatto che il dipendente conoscesse le regole e le violasse comunque.

Non cattiva condotta

I tribunali del Missouri distinguono tra disciplina o risoluzione e il diritto a percepire sussidi di disoccupazione. Una risoluzione può essere giustificata, ma l'individuo ha ancora diritto alle indennità di disoccupazione senza prove di cattiva condotta. Errori sul posto di lavoro non sono una cattiva condotta, in quanto una condotta scorretta deve essere intenzionale. Il Minnesota fornisce esempi di terminazioni che non sono cattive condotte. Ciò include l'assenza o il ritardo per malattia, l'incapacità di soddisfare gli standard di prestazione del datore di lavoro o incidenti o errori. La California richiede una relazione causale tra la cattiva condotta e il licenziamento. Il datore di lavoro non può avere un evento di cattiva condotta un anno prima di licenziare ed evitare i sussidi di disoccupazione in base a tale evento. Il licenziamento deve essere correlato alla cattiva condotta.


Video: The Cannibal Warlords of Liberia (Full Length Documentary)