In Questo Articolo:

Le aste di preclusione consentono ai creditori ipotecari di vendere un pezzo di proprietà al fine di raccogliere fondi per saldare il saldo dovuto sul mutuo ipotecario. Un'asta di preclusione può essere ritardata, o talvolta cancellata interamente, per una serie di motivi. L'effetto dell'asta annullata dipende dal motivo della cancellazione.

Ripianificazione

Non è raro che i prestatori di pignoramento annullino le aste di pignoramento per riprogrammarli per periodi più convenienti. Un prestatore che annulla un'asta di preclusione generalmente ha la possibilità di riprogrammare una nuova asta in qualsiasi momento nel futuro. Il mutuante può annunciare la nuova data ai presenti all'asta annullata, e il creditore probabilmente fornirà anche un avviso pubblicato della nuova asta.

Nessuna vendita

A volte un'asta di preclusione viene cancellata in modo permanente, il che significa che il prestatore di preclusione non ripianifica mai una nuova data di asta. I prestatori non sono mai obbligati per legge a precludere, quindi un prestatore di preclusione potrebbe decidere in qualsiasi momento di non procedere con l'asta di preclusione. Nessuno può obbligare il creditore a tenere l'asta di preclusione se decide di non farlo.

Partito responsabile

Nella maggior parte degli stati, una terza parte assunta dal prestatore è in realtà la persona che coordinerà la pianificazione e il funzionamento delle aste di pignoramento. In procedimenti giudiziari di preclusione è in genere il dipartimento dello sceriffo locale che gestisce l'asta di preclusione, mentre nel pignoramento del potere di vendita non giudiziale è generalmente una società di proprietà o un avvocato, chiamato un fiduciario, che gestisce l'asta di preclusione. Se è necessario ottenere ulteriori informazioni sul motivo per cui un'asta di preclusione è stata annullata e se sarà rinviata, sarà necessario contattare il dipartimento dello sceriffo o il fiduciario, come applicabile per ogni preclusione.

Ragioni per l'annullamento

Istituti di credito ipotecario hanno numerose ragioni per annullare le aste di preclusione. Spesso, il creditore risolve un nuovo piano di rimborso con il mutuatario e il proprietario della proprietà. Finché il mutuatario soddisfa i termini di quel nuovo piano, il creditore non potrà mai precludere. Inoltre, la maggior parte delle leggi statali conferisce al mutuatario il diritto di ripristinare un mutuo in qualsiasi momento prima che avvenga l'asta di preclusione. Il mutuatario si reintegra facendo un pagamento abbastanza grande da portare la corrente del mutuo. Infine, l'asta di preclusione può essere cancellata definitivamente se qualcuno, come il mutuatario o il proprietario di una seconda ipoteca, paga l'intero saldo dovuto sul mutuo.


Video: Calling All Cars: June Bug / Trailing the San Rafael Gang / Think Before You Shoot