In Questo Articolo:

All'interno di un punteggio di credito, viene spesso assegnato un ulteriore grado di lettera per identificare ulteriormente l'affidabilità di un cliente quando si tratta di credito. Queste valutazioni sono simili a quelle delle lettere ricevute a scuola (A, B, C e D) con "A" come il voto più alto e "D" come il più basso.

Che cos'è un rating di credito

Generalmente si ritiene che un rating di credito di "B" sia una valutazione buona o media.

Significato

Le valutazioni del credito si basano sul punteggio di credito di un cliente per classificare ulteriormente la valutazione del credito. Il modello di rating del credito più ampiamente accettato è FICO (Fair Isaac Corp.) che calcola un numero di punteggio di credito da 300 a 850 alla storia di un individuo.

Funzione

I rating del credito (A, B, C, D) danno un voto rapido alla storia del credito di una persona. Ciò consente alle istituzioni finanziarie di determinare la probabilità che un individuo rimborserà il denaro in caso di prestito, nonché i datori di lavoro per verificare la responsabilità dei propri dipendenti.

Interruzioni di grado lettera

FICO indica i voti delle lettere ai numeri dei punteggi di credito nel modo seguente: "A" voto è 720+ (eccellente), il rating "B" è 650+ (buono), "C" è 575+ (medio), e inferiore a 575 è una valutazione "D" (scarsa). Diversi istituti di credito possono variare da questi quattro standard di credito (vale a dire, A +, C-).

conseguenze

I rating del credito che un finanziatore finanziario ritiene "basso" (questa definizione varia da prestatore a creditore) possono influenzare la capacità di un individuo di ottenere un mutuo, un prestito per un'auto o un altro grande acquisto, un basso tasso di interesse sulle carte di credito, assicurazione tassi e, in alcuni casi, occupazione e alloggi.

Calcolo del rating del credito

Il calcolo esatto per come viene determinato un rating di credito non viene divulgato dalle istituzioni che li creano (ad esempio, FICO). Tuttavia, sono stati identificati i seguenti fattori che giocano ruoli chiave nel calcolo: cronologia dei pagamenti passati, debito dovuto, durata della storia del credito, qualsiasi nuovo credito e tipi di credito utilizzati.


Video: Intervista a Valerio Malvezzi - I problemi del credito bancario