In Questo Articolo:

A volte chiamato "pignoramento amichevole", l'atto in sostituzione della preclusione comporta il mutuatario volontariamente consegnare la proprietà al mutuante per evitare procedimenti di preclusione. Mentre il proprietario della proprietà perde la proprietà in entrambi i casi, il mutuatario evita l'imbarazzo e il dramma di un pignoramento formale.

Avviso di preclusione e chiavi di casa

Documento di preclusione con set di chiavi in ​​cima.

Comprensione preclusione

Quando un acquirente acquista beni immobili e utilizza la proprietà come garanzia per garantire un prestito, il mutuante può rivolgersi al processo legale di preclusione per vendere o ottenere la proprietà se l'acquirente inadempiente sul prestito. Tre tipi di pignoramento di base includono il pignoramento giudiziario, la preclusione non giudiziaria e rigorosa. La preclusione giudiziaria richiede un'azione legale. Nessuna vendita avviene in un rigoroso pignoramento, in quanto il titolo della proprietà va al creditore dopo aver soddisfatto i requisiti legali necessari.

Dare a Lieu

Per evitare l'imbarazzo di una preclusione e ottenere l'esperienza dietro di loro, alcuni proprietari di immobili optano per un DILF quando sanno che la preclusione è inevitabile. Ciò richiede un accordo tra il mutuatario e il creditore, e il mutuatario in genere istiga l'accordo. Il mutuatario rilascia il titolo al creditore per soddisfare il prestito e libera la proprietà.

Finanziatore e contro

Istituti di credito non sempre accettano di accettare un DILF. Accettando la pignoramento amichevole, il prestatore può perdere determinati diritti garantiti da una chiusura pignoratizia formale, come ad esempio eventuali garanzie di VA o richieste di risarcimento per un'ipoteca privata. Se il pignoramento è inevitabile, il creditore può soppesare i benefici finanziari dell'accettazione dell'atto, che comprendono l'evitare le spese di preclusione e possibili danni alla proprietà durante il processo di sfratto.

Debitore pro e contro

Mentre il mutuatario evita l'imbarazzo di una preclusione, un DILF può essere altrettanto dannoso per i punteggi di credito del debitore come una preclusione, secondo un rapporto di Virginia Cooperative Extension. Il prestatore di solito richiede il pagamento del mutuatario per una valutazione e la ricerca del titolo prima di concordare. La ricerca del titolo è necessaria per identificare eventuali altri privilegi contro la proprietà. In alcune situazioni, il prestatore può mettere da parte il DILF se scopre in seguito che c'erano altri privilegi contro la proprietà. Alcuni istituti di credito non considereranno un DILF se la proprietà manca di equità. In una vendita di pignoramento, se la proprietà vende per un importo molto superiore al saldo del prestito, il mutuatario può ricevere una parte del prezzo di vendita, ma il mutuatario perde tale diritto in un DILF. Prima di istigare un DILF, il proprietario deve consultare un avvocato e un contabile.


Video: Avv Mirco Minardi Prima di notificare un atto di citazione