In Questo Articolo:

Sebbene gli Stati Uniti abbiano un solo tipo di banconota dal 2014, ne aveva diversi. Sia le banconote nazionali che le banconote federali erano valute supportate da materie prime per un periodo di tempo. Sebbene le banconote esistano ancora, non sono più considerate valuta. Invece, sono vaglia cambiari o strumenti negoziabili che sono pagabili su richiesta.

Penna che scrive un assegno

Penna che scrive su assegno.

Banconote nazionali

Una banconota nazionale è un tipo di cambiale emessa da una banca che è pagabile su richiesta al portatore. Prima che gli Stati Uniti emettessero banconote, le banche nazionali emettevano banconote. Le banconote erano supportate da una merce come oro o argento. Potrebbero essere rimborsati a livello nazionale o internazionale a un tasso di cambio, simile a come le valute internazionali vengono scambiate oggi.

Banconote della Federal Reserve

Per un breve periodo di tempo, la Federal Reserve emise anche banconote. Queste banconote furono autorizzate nel 1913 e non esistono più. Poiché era stato introdotto un nuovo sistema bancario, la Federal Reserve emise queste banconote per evitare contrazioni nell'offerta di moneta. Dal momento che non si è verificata alcuna contrazione, il Congresso ha abrogato l'emissione di queste note nel 1945.

Moneta

La valuta è una forma di denaro che è legalmente designata da un ente governativo come tenera. La valuta può essere denaro duro come monete o denaro cartaceo come dollari ed euro. La valuta corrente dei dollari degli Stati Uniti è anche indicata come note della Federal Reserve. Storicamente, le banconote nazionali e della Federal Reserve erano considerate un tipo di valuta statunitense insieme a certificati d'oro, certificati d'argento, note degli Stati Uniti e note della Federal Reserve. Come parte di un movimento verso una valuta fiat, il governo degli Stati Uniti ha consolidato tutte le banconote nella valuta corrente sostenuta dalla Federal Reserve.

Banconote oggi

Anche se le banconote della Federal Reserve non sono più in produzione, il concetto non è completamente scomparso. Molte banche emettono ancora banconote nazionali, sebbene non siano considerate valuta. Invece, le banconote sono ora considerate un tipo di cambiale negoziabile. Le banconote sono simili ai certificati bancari di depositi e obbligazioni, nel senso che sono equivalenti alla liquidità e la proprietà può essere trasferita.


Video: Come riconoscere una banconota falsa da 20 euro