In Questo Articolo:

I prestiti sono spesso necessari per aiutare a coprire le spese impreviste o per acquistare oggetti particolarmente costosi, come automobili e case. Quando un consumatore prende in prestito denaro, potrebbe non comprendere tutte le spese associate al prestito. La maggior parte dei finanziatori applica tassi di interesse annuali o TAEG. I prestatori possono anche imporre oneri aggiuntivi, che costituiscono oneri finanziari.

Onere finanziario vs. Interesse annuale

I prestatori vogliono fornire un incentivo al mutuatario a rimborsare il prestito in modo tempestivo. Gli oneri finanziari e i tassi di interesse impongono ulteriori obblighi monetari sul saldo principale del prestito. Le spese finanziarie includono tutte le spese associate al prestito, comprese le commissioni di interesse e di impegno. Il tasso percentuale annuale è la quantità di interesse che si accumula quotidianamente.

Leggi sull'usura

Le leggi sull'usura proteggono i consumatori dal prestito "predatorio". Un prestito usurario è uno che applica un tasso di interesse superiore a quello consentito dalla legge. Non esiste un limite di usura federale. I limiti di usura variano anche da stato; non tutti gli stati impongono un limite di usura. Le leggi statali variano in base alle sanzioni per i prestiti usurari. In generale, il creditore non ha il diritto di recuperare costi o interessi sul giudizio.

Usure e oneri finanziari

In generale, l'usura si applica solo ai tassi di interesse illegali. Un prestatore in uno stato con un tasso di usura del 12 percento non può addebitare un APR superiore al 12 percento. Tuttavia, l'accordo tra il prestatore e il mutuatario può richiedere al mutuatario di pagare oneri aggiuntivi classificati come oneri finanziari. In totale, l'intero obbligo può comportare pagamenti che superano tecnicamente il tasso di usura. Il prestito è solo usuale se l'APR supera il limite di stato.

Altri problemi

Le leggi sull'usura hanno un'applicazione relativamente limitata e, alla data di pubblicazione, presentano diverse lacune. Complicazioni sorgono quando i creditori operano in più stati. La legge dello stato in cui l'azienda ha la sua sede principale governa il comportamento del prestatore. Una società di carte di credito può incorporare in uno stato che non ha limiti di usura. Se quella stessa società aprisse una filiale in uno stato diverso, potrebbe addebitare un tasso di interesse altrimenti illegale in quello stato, perché lo stato della sua sede principale non ha limiti di usura.


Video: Quanto costa un finanziamento? TIR, TAEG, TAN (Daniele Marazzina)