In Questo Articolo:

Non esiste un unico tasso di interesse. Piuttosto, molti spread diversi sono calcolati per una varietà di scopi. Alcuni sono utilizzati per ottenere informazioni sui valori relativi delle valute, mentre altri sono utilizzati per valutare la salute dell'economia. Alcuni spread sui tassi di interesse hanno implicazioni dirette per i consumatori, mentre altri sono rilevanti solo per i commercianti e gli economisti.

Identificazione

Uno spread è una misura della differenza tra due variabili. Uno spread di tasso di interesse si riferisce specificamente alla differenza tra i tassi di interesse, detti anche yield, di due tassi correlati. Le differenze riflesse in uno spread sui tassi di interesse possono essere basate su fluttuazioni delle valute, percezioni del rischio e aspettative di inflazione, tra gli altri fattori.

tipi

Una diffusione del tasso di interesse può avere vari significati in diversi contesti diversi. Uno dei più comuni in macroeconomia è la differenza di rendimento tra due titoli di diversa scadenza, ad esempio tra Treasury a due anni e a 10 anni. Ma può anche essere una misura di rischio quando ci si riferisce alla differenza di rendimento tra attività a basso rischio, come i titoli del Tesoro statunitensi, e tassi commerciali, come Eurodollar, della stessa scadenza (questo particolare esempio è noto come diffusione di TED). Se applicato a uno specifico istituto di credito, lo spread del tasso di interesse è una misura della redditività tra il costo del prestito a breve termine e il rendimento dei prestiti a lungo termine.

Caratteristiche

I tassi di interesse sono una misura del costo del prestito e rappresentano il ritorno al finanziatore nel tempo. Il tempo alla scadenza è una componente importante dei tassi di interesse. In periodi normali, una scadenza più lunga rappresenta un rischio più elevato e quindi un tasso più elevato. Una ragione per questo è il rischio di inflazione. Lo spread TIP, la differenza tra i rendimenti nominali dei titoli statunitensi e i titoli indicizzati all'inflazione con scadenza comparabile, viene utilizzata come misura delle aspettative di inflazione.

Funzione

Per il consumatore medio, lo spread del tasso di interesse più importante è solitamente la differenza tra un tasso di riferimento e il tasso offerto su un prestito o un mutuo. La tariffa principale, ad esempio, viene estesa ai mutuatari con il punteggio più alto, tipicamente le grandi istituzioni. Ai consumatori viene offerto un tasso di diversi punti al di sopra del tasso primario, con lo spread in gran parte determinato dal loro punteggio di credito (una misura del rischio). Lo spread tra il tasso di interesse su un mutuo e il tasso percentuale annuo (TAEG) riflette le commissioni e il costo effettivo associato alla transazione.

Significato

Uno degli usi più comuni della diffusione del tasso di interesse è quello di creare un grafico chiamato curva dei rendimenti. La curva dei rendimenti non è un singolo spread, ma il tracciamento dei rendimenti simultanei dei Treasury a tutte le scadenze. La pendenza della curva risultante viene spesso utilizzata come un predittore di recessioni economiche. Quando lo spread tra i rendimenti del Tesoro a breve e lungo termine è negativo, il rendimento dei tassi a due anni supera il rendimento dei tassi a 10 anni, le probabilità di una recessione economica nei prossimi due anni aumentano.


Video: Starter pack Commodity Spread: dove la teoria si unisce alla pratica e la pratica alla teoria