In Questo Articolo:

I contratti immobiliari sono una forma di finanziamento del venditore in operazioni immobiliari. I venditori, o venditori, agiscono come prestatori e trattengono l'atto come garanzia, e l'affare viene registrato con i funzionari di città o città. Gli acquirenti, o i venditori, effettuano il pagamento del capitale e degli interessi direttamente a un venditore. Gli acquirenti pagano anche le tasse di proprietà e l'assicurazione e sono responsabili anche per le riparazioni e la manutenzione. La legge Indiana segue questi principi fondamentali, con alcune modifiche importanti.

Che cos'è un contratto di terra in Indiana?: terra

Entrambe le parti dovrebbero assumere esperti legali immobiliari per la protezione.

La legge SAFE

La legge SAFE (Secure and Fair Enforcement for Mortgage Licensing), che è entrata in vigore a giugno 2010, aumenta le protezioni dei consumatori stabilendo standard minimi per l'operatività degli originatori di prestiti ipotecari. La SAFE Act dell'Indiana è spesso interpretata in senso ampio e potrebbe includere un venditore che sta tentando di concludere una vendita di contratti immobiliari. La legge stabilisce che chiunque "offre" o "fornisce" un mutuo ipotecario residenziale o estende il credito per un acquisto a casa può essere considerato un originatore di prestiti. La legge Indiana definisce un originatore di prestiti come qualcuno che accetta una domanda di prestito residenziale e negozia un mutuo per la casa. Gli originatori di prestiti devono essere autorizzati in Indiana per fornire finanziamenti.

Eccezioni alla SAFE Act

La SAFE Act definisce un mutuo ipotecario residenziale come un prestito che assicura un'abitazione privata da 1 a 4 unità. Abitazioni comprendono condomini, cooperative, case mobili e rimorchi. Se hai già vissuto in una casa che stai tentando di vendere come un contratto di terra, allora sei escluso dal rispettare la legge. Se stai vendendo la casa a un parente stretto o stai vendendo edifici commerciali, sei anche esente. Un avvocato che negozia con un prestatore per conto di un cliente è anche esente.

Preclusione giudiziaria in Indiana

La legge Indiana stabilisce che i venditori devono seguire le regole relative alla bonifica delle proprietà nel caso in cui un venditore diventi insolvente. Nel caso in cui il fornitore non paghi il mutuo e non possa rimborsare il prestito, il venditore può scegliere di effettuare il pignoramento. Se il venditore ha un'equità significativa e non ha abbandonato la proprietà, allora la chiusura giudiziaria è obbligatoria - in altre parole, il venditore deve precludere attraverso il sistema giudiziario. Il pignoramento giudiziario richiede tempo, è costoso e richiede l'uso di un avvocato.

Preclusione e decadenza non giudiziaria nell'Indiana

La legge Indiana consente ai venditori di pignorare in via non giudiziaria se il venditore diventa delinquente ma non ha accumulato un'equità significativa. Ciò significa che i tribunali non sono coinvolti, ed è più veloce ed economico. Il venditore presenta un avviso di default con l'impiegato di contea e il venditore. Se il venditore non rimedia al default, la casa viene preclusa e venduta. Il venditore può riacquistare la proprietà. La confisca è simile alla preclusione, ma la proprietà viene restituita al venditore invece di andare all'asta.


Video: I 5 Tsunami più distruttivi della storia